A caccia di esemplari femminili

Cane in fuga “per amore” sull’autostrada: recuperato sano e salvo FOTO

L'animale, è stato riconsegnato al suo legittimo padrone.

Cane in fuga “per amore” sull’autostrada: recuperato sano e salvo FOTO
Pavese, 23 Ottobre 2020 ore 13:57

Il cane da pastore australiano Chody l’ha fatta davvero grossa fuggendo “per amore” dalla cascina lungo A1 in cui vive, perdendo l’orientamento dietro le tracce di qualche femmina in calore non meglio identificata ed eccitandosi al punto di forzare le recinzioni della Milano-Napoli, di imboccare il raccordo tra Autostrada del Sole e A58-TEEM, di entrare sulla Melegnano-Agrate e di mettere a rischio la sua incolumità e quella degli utenti in transito tra le corsie.

Cane in fuga “per amore” sulla Teem

L’impegno profuso nel salvataggio dell’esemplare dagli agenti della Polstrada e dai dipendenti di Tangenziale Esterna SpA, prontamente accorsi nel tratto di A58-TEEM che corre dal Casello di Vizzolo Predabissi sino all’Interconnessione con A1 lambendo Cerro, Riozzo e Melegnano, ha impedito, tuttavia, che l’evasione passionale fra due Autostrade del giovane e fin troppo esuberante maschio riservasse un finale tragico.

Le segnalazioni

L’intervento d’emergenza, scattato sull’onda delle segnalazioni effettuate da alcuni utenti che, alle 9,30 di oggi, venerdì 23 ottobre 2020, hanno avvistato Chody e causa dell’interruzione parziale del traffico sulla porzione interessata della Melegnano-Agrate, s’è concluso, infatti, con il recupero dell’animale illeso e con la conseguente neutralizzazione di possibili incidenti innescati dai reiterati tentativi di attraversamento e dai continui cambi di direzione del cane.

Recuperato e rifocillato

Perché, esaurita la carica adrenalinica, il pastore australiano s’è convinto che tutori dell’ordine e ausiliari intendevano aiutarlo ed è salito, senza opporre alcuna resistenza, sul furgone normalmente adibito dal personale della Concessionaria alle operazioni di manutenzione del Tracciato e di assistenza alla clientela. A bordo del mezzo di servizio, scortato, per l’occasione, da un equipaggio della Polstrada, l’esemplare è stato prima rifocillato e poi trasportato alla Centrale Operativa di A58-TEEM (Pozzuolo).

Rintracciato il proprietario

Qui il cane è stato visitato dal veterinario dell’Asl chiamato sul posto, che, oltre a certificare le perfette condizioni di salute del soggetto, ha individuato, attraverso il microchip e la medaglietta, il legittimo proprietario. Subito contattato telefonicamente dagli agenti attivati dal comandante della Sottosezione Polstrada di San Donato Pasquale Mastrocinque per assolvere la missione di recuperare l’esemplare e di scongiurare sinistri provocati dal suo girovagare lungo le corsie dell’Autostrada.

Il proprietario, cui il pastore australiano è stato riconsegnato, ha raccontato che il cane staziona, di solito, nel cortile della cascina di residenza dal quale, con ogni probabilità, era scappato non più di 90 minuti prima del ritrovamento sulla A58-TEEM. Le ricerche celermente avviate dai familiari dell’uomo nelle campagne circostanti l’edificio non avevano sortito alcun risultato per la semplice ragione che Chody non era dotato del dispositivo di geolocalizzazione consigliato per soggetti che vivono all’aperto o vanno a caccia.

8 foto Sfoglia la gallery

Il Superenalotto bacia Garlasco con un 5 da oltre 50mila euro

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia