Viaggiare

Biciclette in treno: ecco su quali linee saranno ammesse

Sono circa 700 i treni di Trenord dove verranno ammesse le biciclette anche se in numero limitato.

Biciclette in treno: ecco su quali linee saranno ammesse
Pavia, 30 Giugno 2020 ore 18:39

Dopo le polemiche innescate la decisione di Trenord di dire stop alle biciclette a bordo dei treni regionali ora la società ha pubblicato sul proprio sito l’elenco delle linee ferroviarie adibite al trasporto delle due ruote. “Saranno circa 700 i treni di Trenord dove verranno ammesse le biciclette, in numero limitato e in appositi spazi dove non potranno sostare viaggiatori. Nel rispetto delle norme di sicurezza, nessuna bici potrà più sostare nei vestiboli e nei pressi delle porte d’accesso” spiegano dalla società.

Biciclette a bordo treno: ecco dove

• Milano P.ta Garibaldi – Gallarate – Luino
→ Consentito su tutti i treni


•  S11 Rho Milano P.ta Garibaldi – Como – Chiasso
→ Consentito ad eccezione dei treni: 25016; 25025; 25028; 25037


•  S50 Bellinzona – Varese – Malpensa
→ Consentito su tutti i treni

S40 Varese – Mendrisio – Como S.G.
→ Consentito su tutti i treni


•  S10 Bellinzona – Como – Albate
→ Consentito su tutti i treni


•  S9 Saronno – Albairate
→ Consentito su tutti i treni tratta Milano Lambrate – Saronno


•  Milano Sondrio – Tirano
Treni RE Milano Sondrio – Tirano
→ Consentito sui treni: 2553; 2555; 2557; 2554; 2556; 2559; 2564; 2565; 2568; 2570; 2571; 2572; 2574; 2575; 2578; 2583.


•  Treni Regionali Lecco – Colico – Sondrio
→ Consentito sui treni: 5249; 5250; 5258; 5259; 5265; 5266; 5272; 5273; 5276; 5281; 5283; 5284; 5285; 5290; 5291; 5292; 5293; 5294; 5296.


•  Colico – Chiavenna
→ Consentito su tutti i treni


•  Lecco – Bergamo
→ Consentito su tutti i treni


•  Bergamo – Carnate – Milano
→ Consentito su tutti i treni


•  Bergamo – Brescia
→ Consentito su tutti i treni


•  Bergamo – Treviglio
→ Consentito su tutti i treni


•  Milano – Bergamo
→ Consentito su tutti i treni


•  Milano Greco P. – Brescia
→ Consentito su tutti i treni


•  Milano – Brescia – Verona
→ Consentito su tutti i treni eccetto treni: 1703; 1704 (Festivi)


•  Milano – Cremona – Mantova
→ Consentito su tutti i treni


•  Cremona – Treviglio
→ Consentito su tutti i treni


•  Cremona – Brescia
→ Consentito su tutti i treni


•  Milano – Piacenza
→ Consentito su tutti i treni


•  Milano – Pavia – Stradella – Piacenza
→ Consentito su tutti i treni


•  Milano – Voghera – Arquata/Alessandria
→ Consentito su tutti i treni

Numero di biciclette ammesse e gruppi

Il numero massimo di bici sui treni varia a seconda del tipo di treno, da un minimo di 4 a un massimo di 18.
Per i gruppi composti da un numero minimo di 4 persone, Trenord sta allestendo un servizio di prenotazione mediante un ufficio dedicato che indicherà il treno più adeguato alle esigenze della comitiva e gestirà anche richieste specifiche per linee dove il trasporto bici è ordinariamente vietato.

Accesso con prenotazione

Trenord sta implementando la possibilità di prenotare il posto bici sui teni indicati attraverso l’app: la soluzione, che agevolerà e renderà ordinato l’accesso, è in fase di test.

Biciclette pieghevoli e monopattini

Resta consentito il trasporto di biciclette pieghevoli, monopattini e mezzi simili non ingombranti, con dimensioni non superiori a 80x120x45cm, e riposti in modo da consentire l’accesso, la movimentazione e la disposizione dei passeggeri in sicurezza a bordo treno.

Biciclette riders

Questa nuova disposizione si aggiunge alla decisione di Trenord di accordare la salita a bordo delle bici dei riders metropolitani che avverrà solo su treni specificamente indicati e soltanto su carrozze dove non possono viaggiare passeggeri. (Tutte le info su trenord.it/fooddelivery) I fruitori di tale servizio, muniti di titolo di viaggio per sé e la bicicletta, si dovranno accomodare in un’altra carrozza e ritireranno il mezzo solo al raggiungimento della propria destinazione.

Si ricorda che queste nuove disposizioni derivano dall’esigenza di porre fine a una situazione di disordine e pericolo generato dall’imponente fenomeno dei rider che, specialmente la sera, affollano i treni lombardi. Le bici, accatastate nei vestiboli e a ridosso delle porte, violano qualsiasi possibilità di evacuazione in caso di emergenza, impediscono il regolare passaggio delle persone all’interno del treno e costituiscono pericolo per i clienti.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia