Befana Tricolore al San Matteo di Pavia: giochi e dolci per i bambini meno fortunati

I volontari dell'Associazione Evita Peron e Solidarietà Nazionale, ieri hanno donato un momento di felicità ai bimbi ricoverati.

Befana Tricolore al San Matteo di Pavia: giochi e dolci per i bambini meno fortunati
Pavia, 07 Gennaio 2020 ore 14:57

Ieri al San Matteo di Pavia è tornata la Befana Tricolore: i volontari dell’Associazione Evita Peron e Solidarietà Nazionale hanno consegnato giochi e regali ai bambini ricoverati in Pediatria.

La Befana Tricolore

Per il 5° anno le associazioni Solidarietà Nazionale ed Evita Peron hanno organizzato la “Befana Tricolore”.  Ieri, 6 gennaio 2020, i volontari di tutta Italia hanno consegnato giochi e dolci ai bambini meno fortunati. Case famiglia, corsie ospedaliere, parrocchie o semplicemente presso le sedi delle associazioni, nulla cambia: l’obiettivo primario è quello di donare un momento di felicità a chi purtroppo non può godere dell’innocente spensieratezza fanciullesca.

Regali al San Matteo

Le donazioni raccolte in provincia di Pavia sono state consegnate al Dipartimento Pediatria Degenti presso il Policlinico San Matteo di Pavia. Giocattoli, libri, cancelleria, articoli per l’infanzia, assieme alle immancabili e tradizionali calze della Befana sono state donate ai piccoli ospiti ricoverati. Grazie alla generosità e alla sensibilità di tanti cittadini, i volontari hanno potuto portare un sorriso in un luogo dove i bimbi affrontano spesso prove spesso molto dolorose.

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!
Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News
E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

RITROVA GIORNALEDIPAVIA.IT ANCHE SUL DESKTOP DEL CELLULARE!
Leggi anche: Come aggiungere il nostro sito alla schermata home del tuo smartphone

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia