Menu
Cerca

Arrestato studente spacciatore, aveva mezzo chilo di marijuana

Il giovane è stato fermato in zona viale Campari durante un'attività di pattugliamento.

Arrestato studente spacciatore, aveva mezzo chilo di marijuana
Cronaca Pavia, 02 Maggio 2019 ore 21:24

Arrestato studente spacciatore: notato sfrecciare a velocità sostenuta in viale Campari. Trovato in possesso di quasi mezzo chilo di marijuana.

Arrestato studente spacciatore

Nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio, nel corso dell’attività di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno degli stupefacenti quotidianamente svolta dalle Volanti della Polizia di Stato, è stato tratto in arresto D.O., studente fuori sede di 25 anni, domiciliato a Pavia, trovato in possesso di 465 gr di infiorescenza di marijuana oltre che di 4.750 euro in contanti.

Notato sfrecciare a tutta velocità in viale Campari

Durante l’attività di pattugliamento gli Agenti hanno notato la presenza di un automezzo che procedeva a velocità sostenuta nella zona di viale Campari in direzione centro città, ponendo in atto manovre pericolose per l’incolumità pubblica. Una volta fermato il veicolo, gli operanti hanno sottoposto a controllo il conducente, che sin da subito ha mostrato un forte stato di agitazione.

La perquisizione del veicolo

Insospettiti dall’intenso odore di sostanza stupefacente che proveniva dall’abitacolo, gli Agenti hanno eseguito una perquisizione veicolare, all’esito della quale sono stati rinvenuti, occultati nel portabagagli, quattro involucri di plastica, contenenti 440 gr. di marijuana.
Sussistendo fondato motivo di ritenere che il soggetto, con precedenti specifici, potesse nascondere ulteriore sostanza presso la propria abitazione, si è estesa la perquisizione in casa.

La droga e i contanti nell’armadio

In effetti, all’interno di un armadio della camera da letto, sono stati rinvenuti e sequestrati altri 25 gr di sostanza dello stesso tipo oltre alla somma di 4.750 euro in contanti, di cui il ragazzo non ha saputo giustificare la provenienza e che è stata anch’essa posta sotto sequestro.

Al termine delle operazioni, D.O. è stato arrestato in ordine al reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In considerazione della particolare gravità della condotta, l’Autorità Giudiziaria ha disposto la traduzione presso la locale casa circondariale, in attesa dell’udienza della convalida.

LEGGI ANCHE: Travolto da materiale in azienda, 55enne in prognosi riservata

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli