Menu
Cerca

Armato di martello sfascia mobili, suppellettili e l’auto della moglie: arrestato

Solo per puro caso, non è riuscito a colpire anche la donna.

Armato di martello sfascia mobili, suppellettili e l’auto della moglie: arrestato
Cronaca Lomellina, 27 Luglio 2019 ore 15:50

Armato di martello sfascia mobili, suppellettili e l’auto della moglie: arrestato un 46enne che dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, danneggiamento, violenza e resistenza e Oltraggio a Pubblico Ufficiale.

La lite familiare

I militari della Stazione Carabinieri di Sannazzaro de’ Burgondi, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio, coordinati dalla Compagnia Carabinieri di Voghera, nella zona cosiddetta “Lomellina”, la scorsa notte sono intervenuti su richiesta pervenuta al “112”, congiuntamente ai colleghi dell’Aliquota Radiomobile di Voghera, presso un’abitazione di Ferrera Erbognone.

I Carabinieri giunti sul posto hanno trovato una situazione drammatica: quella che sembrava a prima vista una lite familiare, in realtà si è palesata quale l’ennesimo sopruso da parte di un uomo che da anni esercitava nei confronti della sua compagna.

Prende tutto a martellate

In particolare, l’uomo armato di un martello aveva sfasciato mobili, suppellettili e perfino l’autovettura della moglie e, per puro caso, non è riuscito a colpire la donna. I militari, quindi, nell’atto di bloccare l’individuo sono stati oggetto di ingiurie, minacce nonché di una reazione violenta da parte dell’uomo che li ha colpiti con vari oggetti, fra cui flaconi di prodotti chimici.

Arrestato

I Carabinieri, così, hanno proceduto all’arresto di B.C. 46enne originario della provincia di Milano ma residente nel comune lomellino, coniugato, nullafacente, pluripregiudicato per reati contro la persona, il patrimonio, stupefacenti, armi nonché atti persecutori e stalking. L’uomo è stato ristretto presso la casa circondariale di Pavia in custodia cautelare, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e in attesa del procedimento penale per rispondere dei reati di “maltrattamenti in famiglia, danneggiamento, violenza e resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale”.

LEGGI ANCHE>> Procurato allarme, oltraggio a pubblico ufficiale, minacce: nottata di denunce a Pavia e provincia FOTO

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli