Cronaca

Procurato allarme, oltraggio a pubblico ufficiale, minacce: nottata di denunce FOTO

I risultati di un servizio svolto nella nottata a Pavia e in alcuni comuni della provincia pavese.

Procurato allarme, oltraggio a pubblico ufficiale, minacce: nottata di denunce FOTO
Cronaca Pavia, 27 Luglio 2019 ore 15:27

Procurato allarme, oltraggio a pubblico ufficiale, minacce: notte di denunce da parte dei carabinieri a seguito di un servizio a largo raggio di controllo eseguito a Pavia e in alcuni comuni della provincia.

Servizio di controllo

Nell’ambito di un servizio a largo raggio di controllo del territorio mirato alla prevenzione e repressione dei reati, eseguito nella serata di ieri e nella notte di oggi a Pavia, Marzano, Copiano, Certosa di Pavia, Vellezzo Bellini, Cava Manara e Giussago, i militari della Compagnia di Pavia hanno conseguito i seguenti risultati:

Quattro denunce a Lardirago

I Carabinieri della Stazione di Lardigago (PV) hanno deferito in stato di libertà 4 persone:

- un pregiudicato marocchino 33enne, per il reato di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. L'uomo, controllato a Marzano, lungo la s.p. 128, alla guida della propria autovettura, è stato trovato in possesso di un taglierino, di un tronchese di 40 cm e un cacciavite a taglio.

- tre italiani (un 43enne di Dorno, un 33enne di Copiano ed un 36enne di Bereguardo) per il reato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.  I tre, controllati aCopiano, in Via Roma, a seguito di lite per futili motivi con altri presenti, hanno assunto un atteggiamento aggressivo nei confronti dei Carabinieri.

Procurato allarme e minacce

I Carabinieri della Stazione di Certosa di Pavia (PV) hanno denunciato in stato di libertà 2 giovani pavesi (un 26enne e due 25enni) per procurato allarme e porto di aggetti atti ad offendere, per aver esploso, dalla finestra di una privata abitazione in Via Olevano di Pavia, alcuni colpi con una pistola a salve priva di tappo rosso, rinvenuta e sequestrata unitamente ad un coltello a serramanico.

Denunciato inoltre un 54enne pavese per i reati di minacce e porto di oggetti atti ad offendere, poiché, a seguito di lite scaturita per futili motivi connessi a schiamazzi, ha minacciato i presenti con un coltello da cucina, e con il quale si è anche ferito lievemente al braccio sinistro.

Nel corso del servizio sono stati altresì eseguiti diversi posti di controllo nelle aree interessate dal servizio e controllate numerose autovetture comminando altresì anche alcune contravvenzioni per violazioni minori al Codice della Strada.

LEGGI ANCHE>> La rintraccia sui social dopo 15 anni: diventa il suo stalker

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE