Come aiutare

Appello della CRI Vigevano: “Senza un nuovo veicolo non potremo rispondere a tutte le richieste di aiuto”

Da marzo a settembre 2020 sono stati percorsi 75.000 Km per attività legate all’emergenza Covid-19.

Appello della CRI Vigevano: “Senza un nuovo veicolo non potremo rispondere a tutte le richieste di aiuto”
Vigevano, 11 Novembre 2020 ore 12:07

“Senza un nuovo veicolo non potremo rispondere a tutte le richieste di aiuto”: è questo l’accorato appello della Croce Rossa di Vigevano.

In prima linea

Durante l’emergenza sanitaria i dati dell’impegno del Comitato di Vigevano della Croce Rossa Italiana sono chiari: durante i mesi da marzo a settembre 2020 sono stati percorsi 75.000 Km per attività legate all’emergenza COVID-19, le quali si sommano all’ordinaria attività del Comitato. Un impegno senza precedenti per essere al fianco di Vigevano e del suo territorio.

I mezzi

Un risultato possibile grazie alla disponibilità temporanea di mezzi che Leasys Fiat, Volta autonoleggi e STAV ha garantito alla CRI di Vigevano fino al mese di agosto.

“Nelle ultime settimane, contestualmente al riacutizzarsi della fase emergenziale, ci troviamo di fronte a decine di richieste di aiuto quotidiane che riusciamo a sostenere grazie all’abnegazione del nostro personale. Quando le persone più fragili della nostra comunità ci chiedono un aiuto, noi facciamo il massimo per riuscire ad essere concretamente al fianco della nostra città.” Dichiara Andrea Motta, presidente della CRI Ducale.

Serve un nuovo veicolo

Il Comitato di Vigevano della Croce Rossa Italiana ha però bisogno di un nuovo veicolo. Attualmente, il nostro parco mezzi non è più in grado di sostenere il crescente numero di richieste, in ascesa a causa dell’attuale emergenza COVID-19. Sono molte le attività sociali a sostegno della nostra comunità, come la consegna di pacchi alimentari, il pronto farmaco e il pronto spesa, o l’accompagnamento per visite mediche.

Non posso pensare di dover dire di no ad una richiesta di aiuto per l’assenza di un adeguato mezzo di trasporto. Spero ancora una volta nella generosità della nostra città che tanto ha dato e sempre si è dimostrata vicina alla nostra missione” conclude Andrea Motta.

Come contribuire

Il nuovo veicolo per le attività sociali potenzierà sensibilmente la capacità del Comitato di rispondere in maniera tempestiva ed efficace alle richieste di aiuto del territorio. È possibile contribuire all’acquisto del nuovo mezzo con una donazione sul Conto Corrente di “Croce Rossa Italiana Comitato di Vigevano” IBAN IT74T0521623000000000086303 presso il Credito Valtellinese – Filiale di Vigevano indicando come causale “Erogazione liberale”, oppure sul sito crivigevano.it con carte o PayPal. Per maggiori informazioni si può inviare una e-mail a vigevano.sviluppo@lombardia.cri.it

5 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE

Covid: Gerry Scotti ricoverato in terapia intensiva per difficoltà respiratorie

TI POTREBBE INTERESSARE

Il lockdown nazionale non è più tabù: la decisione il 15 novembre

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia