Menu
Cerca
Ricoverata in Stroke Unit

Ancora nessuna conferma sulla correlazione vaccino-trombosi per la maestra milanese ricoverata a Pavia

L'insegnante, di 40 anni, è stata ricoverata per una tromboembolia. Si indaga per capire se c'è un nesso causa-effetto con il farmaco.

Ancora nessuna conferma sulla correlazione vaccino-trombosi per la maestra milanese ricoverata a Pavia
Cronaca Pavia, 07 Aprile 2021 ore 13:03

Ancora nessuna conferma sulla correlazione vaccino-trombosi per una maestra di 40 anni di Cernusco sul Naviglio, nel Milanese, che si era sottoposta alla vaccinazione anti-Covid lo scorso 14 marzo 2021 e che ora è ricoverata a Pavia. Dopo avere accusato un’emicrania anomala, nei giorni successivi, è stata colpita da una tromboembolia.

Ricoverata presso la Stroke Unit del Mondino

Dall’ospedale di Vizzolo Predabissi, dopo l’aggravamento delle sue condizioni, è stata trasferita al San Matteo di Pavia.

Attualmente si trova ricoverata presso la Stroke Unit della Fondazione Mondino di Pavia. La struttura per policy interna, si rifiuta di fornire informazioni sul delicato caso e anche l’Ats Pavia, anch’essa contattata dalla redazione, non è aggiornata su quello che è uno dei pochi casi al momento sotto la lente a livello nazionale.

La Stroke Unit dell’Istituto Mondino ha come obiettivo l’assistenza e la cura dei pazienti in regime di urgenza/emergenza. Collabora in stretta sinergia con il Pronto Soccorso del Policlinico San Matteo di Pavia, dove un’equipe medica del dipartimento assicura prestazioni specialistiche a pazienti provenienti dalle provincie di Pavia e Milano, e partecipa alla realizzazione di protocolli diagnostico-terapeutici per le patologie cerebrovascolari e per le problematiche neurologiche in fase acuta.

Correlazione con il vaccino?

La docente aveva fatto il vaccino Vaxzevria, il nuovo nome del farmaco di AstraZeneca, proprio come Sandro Tognatti, il musicista torinese e insegnante di 57 anni morto 17 ore dopo la somministrazione della dose. Dopo l’autopsia si era scoperto che il decesso era avvenuto a seguito di un infarto, o comunque per un problema cardiaco improvviso.

Attualmente infatti, non è stata dimostrata ancora nessuna correlazione tra vaccino AstraZeneca e casi di trombosi. Al riguardo l’Ema, l’Agenzia europea dei medicinali, non è ancora giunta a una conclusione e la revisione è in corso. L’organismo sta valutando i rari casi di trombosi insolite in persone immunizzate con AstraZeneca, per valutare appunto il legame con il vaccino. Ma nel frattempo l’Oms ha già fatto sapere che “al momento non ci sono legami tra trombosi e vaccino AstraZeneca”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli