Altro richiamo per capsule del caffè: erogano frammenti di plastica

Ben dieci, con quello di oggi, richiami legati a capsule di caffè difettose.

Altro richiamo per capsule del caffè: erogano frammenti di plastica
Pavia, 24 Dicembre 2019 ore 11:48

Un altro richiamo per le capsule del caffè difettose, erogano frammenti di plastica. Richiamo di CO.IND di due lotti di capsule compatibili con macchine Nescafè® Dolce Gusto a marchio MESETA. A causa di un difetto di fabbricazione il pericolo, è quello di ritrovarsi con piccole particelle di plastica nella tazza una volta utilizzata la capsula ed erogato il caffè.

Richiamate capsule di caffè

Ben dieci, con quello di oggi, richiami legati a capsule di caffè difettose che potrebbero contenere frammenti di plastiche. Lunedì 23 dicembre, Unicoop Firenze ha diffuso sul suo sito, il richiamo da parte del Gruppo CO.IND, legato alle comuni capsule per il caffè che utilizzano migliaia di famiglie italiane. Si tratta di capsule compatibili con macchine Nescafé Dolce Gusto. A causa di un difetto di fabbricazione il pericolo, è quello di ritrovarsi con piccole particelle di plastica nella tazza una volta utilizzata la capsula ed erogato il caffè. Plastica che, se ingerita, potrebbe essere dannosa per la salute.

I lotti

I lotti individuati e citati dal richiamo di CO.IND sono i LOTTI: L19178 – L19208 delle capsule compatibili con macchine Nescafè® Dolce Gusto a marchio MESETA – EAN 8001730163487 che sono stati prodotti da Co.Ind S.C. nello stabilimento di Beyers Caffè Italia Srl, Via Marino Serenari 33H – 40013 Castelmaggiore Bologna. Per chi avesse acquistato capsule di questo tipo, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, consiglia di non consumare i lotti interessati da richiamo e riportali nel punto vendita d’acquisto. I primi marchi coinvolti. Beyers Caffè Italia Srl (BCI) è il nome del produttore di tutte e dieci le marche richiamate, con sede dello stabilimento in Via Marino Serenari 33H, a Castel Maggiore (Bologna). Il primo marchio coinvolto è “Fortisimo”, commercializzato da “Supermercati Tosano Cerea Srl” e i prodotti interessati, in confezioni da 30 capsule con scadenza da 12 a 24 mesi, sono: FORTISIMO D.G. CORTADO (lotto L192450), FORTISIMO D.G. THE SOL. LIMONE (lotto L191770) e FORTISIMO DG THE LIMONE (lotto L193190). Il secondo marchio è invece “Palombini”, commercializzato da “Daroma Spa” e i prodotti interessati, in confezioni da 16 capsule con scadenza da 24 mesi, sono: PALOMBINI CLASSICO D.GUSTO (lotti L191750 – L192880 – L193100 – L193110) e PALOMBINI INTENSO D.GUSTO (lotti L191480 – L192470 – L192870). Terzo marchio finito nel mirino degli esperti del Ministero è “Meseta”, commercializzato da “Coind Società Cooperativa – Meseta” e i prodotti interessati, in confezioni da 16 capsule con scadenza da 18 mesi, MESETA D.GUSTO CLASSICO (lotto L19208), MESETA D.GUSTO INTENSO (lotti L19178 – L19208) e MESETA D.GUSTO DECAFFEINATO (lotto L19294). Il comunicato di Conad: quarto marchio coinvolto è “Conad”, commercializzato da “Coind Società Cooperativa – Conad” e i prodotti interessati dal richiamo, in confezioni da 16 capsule con scadenza da 12 a 18 mesi, sono: CONAD D.GUSTO INTENSO, CONAD D.GUSTO 100% ARABICA, CONAD D.GUSTO DECAFFEINATO, CONAD D.GUSTO GINSENG, CONAD D.GUSTO CORTADO e CONAD D.GUSTO ORZO (lotti da L19149 a L19339). In questo caso l’azienda ha diramato un comunicato: “In rari casi, nei prodotti indicati, è stato riscontrato al momento dell’erogazione un malfunzionamento della capsula che potrebbe generare il rilascio di un frammento plastica nella bevanda. Pertanto, tutti i clienti che fossero in possesso di una confezione appartenente ai suddetti prodotti, acquistati a partire dal mese di GIUGNO 2019, sono invitati a riportarla in qualsiasi punto di vendita Conad, che provvederà alla sostituzione o al rimborso”. Gli altri marchi nel mirino: ecco poi gli altri marchi coinvolti. I

l quinto è “Caffè Consuelo”, commercializzato da “Coind Società Cooperativa – Caffè Consuelo” i prodotti coinvolti, in confezioni da 16 capsule con scadenza da 18 mesi, sono: CAFFE’ CONSUELO D.G. INTENSO, CAFFE’ CONSUELO D.G. DECA, CAFFE’ CONSUELO D.G. SUPREMO, CAFFE’ CONSUELO D.G. CLASSICO e CAFFE’ CONSUELO D.G. FORTE (lotti da L19276 a L19329). Sesto marchio interessato è “Caffè Leoni”, commercializzato da “Coind Società Cooperativa – Caffè Leoni” e i prodotti, in confezioni da 16 capsule con scadenza da 18 mesi, sono: CAFFE’ LEONI D.GUSTO CLASSICO e CAFFE’ LEONI D.GUSTO FORTE (lotti da L19162 a L19304). Poi ancora il marchio “Bonini”, commercializzato dall’azienda omonima i cui prodotti coinvolti, in confezioni 16 capsule con scadenza da 12 a 18 mesi, sono: BONINI D.G. CIOCCOLATA DARK (lotti L192690 – L193110) e BONINI DOLCE GUSTO CORTADO (Lotto L193170).

Nella lista compare poi il marchio “Happy Belly – Solimo”, commercializzato da “Amazon Eu Sarl Succursale Italiana” e i prodotti coinvolti, in confezioni in vari formati da 120g a 176g con scadenza da 12 mesi, sono: HAPPY BELLY DG.GRANDE INTENS (L191730), HAPPY BELLY D.G. AMERICANO (L191910 e L191920), SOLIMO D.G.CAPPUCCINO (L191890), SOLIMO D.G. LUNGO (L192060) e HAPPY BELLY DG.GRANDE INTENS (L191930). Infine c’è il marchio “101 caffè”, commercializzato dall’azienda omonima e i prodotti coinvolti, in confezioni da 16 capsule con scadenza da 12 a 18 mesi, sono: 101 CAFFELATTE DOLCE GUSTO X 100 CAPS e 101 CIOCCOLOSA DOLCE GUSTO X 800 CAPS (lotti L193120 – L193180).

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia