Al San Matteo domenica 17 novembre si celebra la Giornata Mondiale della Prematurità

Un momento di confronto e dialogo tra medici, infermieri, genitori, famiglie e istituzioni su un tema particolarmente importante.

Al San Matteo domenica 17 novembre si celebra la Giornata Mondiale della Prematurità
Pavia, 15 Novembre 2019 ore 11:56

Al San Matteo domenica 17 novembre 2019 si celebra la Giornata del Prematuro: un incontro per un momento di confronto e dialogo tra medici, infermieri, genitori, famiglie e istituzioni su un tema particolarmente importante.

Giornata Mondiale della Prematurità

“World Prematurity Day”: è questo il titolo del congresso che si terrà domenica 17 novembre 2019 alle ore 10.30 al San Matteo – aula 2 del DEA – per celebrare la “Giornata Mondiale della Prematurità”.

L’incontro, è organizzato in collaborazione tra la UOC Patologia Neonatale e l’Associazione “Aiutami a Crescere”, e patrocinato dal Comune di Pavia, sarà un momento di confronto e dialogo tra medici, infermieri, genitori, famiglie e istituzioni su un tema particolarmente importante.

I nati pretermine

In Italia, i neonati pretermine costituiscono il 10% delle nascite totali, incidendo sulla mortalità neonatale per il 50% e su quella infantile per il 40%, con un forte impatto sul SSN. Si tratta di bambini nati prima della 37esima settimana di gestazione che, fin dai primi istanti di vita, spesso hanno bisogno di terapie intensive neonatali adeguate poiché non hanno ancora maturato del tutto organi e apparati e non sono ancora capaci di adattarsi alla vita fuori dal grembo materno.

“In particolare – spiega Alberto Chiara, Direttore della UOC Patologia Neonatale e Terapia Intensiva -, l’assistenza e le cure per garantire la sopravvivenza e per ridurre le possibilità disabilità future sono fondamentali per quelli più piccoli, chiamati “molto pretermine” o “estremamente pretermine” (rispettivamente sotto le 32 o le 28 settimane di gestazione). I progressi fatti fino ad oggi nel tutelare la salute dei nostri piccoli neonati, solo fino a qualche anno fa, erano inimmaginabili. Cure personalizzate, rooming in, kangaroo mother care, screening neonatali e follow up, apertura delle TIN 24 ore su 24 sono oramai una realtà, ma c’è ancora molto da fare per migliorare sempre più l’assistenza dei neonati prematuri”.

Sarà presente, con uno stand, anche l’Associazione “Mani di Mamma” che esporrà quanto realizzato artigianalmente: copertine, cappellini e calzine per i nati pre-termine. A sostegno della “Giornata”, la “Statua della Minerva” e il “Ponte dell’Impero” saranno illuminati di viola: colore simbolo dell’evento che si celebra in tutto il mondo.

LEGGI ANCHE>> Giornata Mondiale della Prematurità: Vigevano si tinge di viola

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia