Menu
Cerca
Gara di solidarietà

Adotta un animale dell’Oasi Sant’Alessio. Già donati oltre 5mila euro  

Un luogo che con la sua attività preserva la natura, ora chiede di essere protetto e valorizzato.

Adotta un animale dell’Oasi Sant’Alessio. Già donati oltre 5mila euro  
Cronaca Pavese, 09 Aprile 2021 ore 13:12

Una gara di solidarietà per garantire cibo e cure agli animali dell’Oasi di Sant’Alessio, in provincia di Pavia. È l’obiettivo della campagna lanciata da circa due settimane su GoFundMe, promossa dai gestori dell’Oasi. Ad oggi sono stati raccolti oltre 5mila euro.

Adotta un animale dell’Oasi Sant’Alessio

“Gli animali dell’Oasi di Sant’Alessio si sostengono solo con il contributo dei visitatori al Parco, senza il quale manca il necessario per mantenerli – spiegano i gestori – L’apnea finanziaria, causata dall’emergenza Covid-19, rischia di esaurire le nostre esigue riserve. Aiutaci a mantenere i nostri animali al meglio”.

Negli aggiornamenti si legge “Grazie alle donazioni che stanno arrivando nessun animale dell’Oasi si è accorto che la situazione è cambiata. Cibo e cure non sono mai mancati”.

“L’Oasi, nei decenni, ha mostrato, il valore e la forza dei suoi progetti di conservazione di molte specie autoctone che da tempo ripopolano la pianura padana – raccontano i gestori – successi che sono il frutto di passione, lavoro e intuizioni messe in campo in 48 anni di ricerca e attività. La reintroduzione del Martin Pescatore, della Cicogna, dell’Avocetta, dell’Upupa, dello Scoiattolo europeo, del Gruccione, di molte specie di Oche e Anatre selvatiche per non parlare del gheppio, e della Gru europea, sono i nostri fiori all’occhiello”.

Un luogo che con la sua attività preserva la natura, ora chiede di essere protetto e valorizzato.

Tra i commenti lasciati sulla piattaforma si legge – “È rimasto poco tempo per salvare questo pianeta e lasciare ai nostri figli un mondo migliore. È ora di agire ed aiutare l’ambiente. Oasi di Sant’Alessio lo fa per noi, aiutiamoli”.

 La campagna è raggiungibile cliccando qui