Cronaca
Tromello

Accerchiato dal branco e minacciato con una pistola alla testa per aver difeso la fidanzata

Uno dei sei con la stessa pistola ha poi sparato un colpo in aria

Accerchiato dal branco e minacciato con una pistola alla testa per aver difeso la fidanzata
Cronaca Lomellina, 06 Gennaio 2023 ore 08:12

Accerchiato dal branco e minacciato di morte puntandogli una pistola alla testa: vittima un ragazzo di 21 anni colpevole solo di aver difeso la fidanzata.

Accerchiato dal branco e minacciato con una pistola alla testa

Momenti di paura quelli vissuti da un 21enne residente a Ottobiano nella serata di martedì 3 gennaio 2023. Il giovane si è infatti visto minacciare di morte, con tanto di pistola puntata alla testa, solo per aver preso le difese della fidanzata.

Il fatto è avvenuto intorno alle 22 a Tromello. Il 21enne si trovava insieme alla fidanzata che sarebbe stata importunata da un gruppo di ragazzi, sembra dell'Est Europa. Intervenuto in difesa della giovane si è ritrovato circondato e minacciato dai sei ragazzi. Uno di questi avrebbe anche estratto una pistola puntandogliela alla testa. 

Il colpo sparato in aria

Fortunatamente l'azione dimostrativa si è fermata lì e il gruppo dopo l'atto di forza si è allontanato a bordo di due auto. Ma prima di dileguarsi, il ragazzo con la pistola avrebbe anche sparato un colpo in aria in segno intimidatorio.

Indagini in corso

La coppia di giovani si è rivolta ai carabinieri denunciando l'accaduto. I militari hanno avviato le indagini per cercare di ricostruire quanto accaduto e rintracciare i responsabili. Resta anche da accertare se la pistola fosse un'arma vera oppure una pistola giocattolo.

Seguici sui nostri canali