23enne intossicata dal monossido di carbonio, salvata dai carabinieri

A Montalto Pavese, un pensionato di 73 anni, anche lui intossicato dal monossido, è stato salvato dalla nipote.

23enne intossicata dal monossido di carbonio, salvata dai carabinieri
Vigevano, 21 Febbraio 2019 ore 15:17

Intossicati dal monossido di carbonio: una 23enne nigeriana a Vigevano e un 73enne a Montalto Pavese.

Intossicati dal monossido di carbonio

A Vigevano i militari della Sezione Radiomobile, unitamente a personale dei Vigili del Fuoco, sono intervenuti nell’abitazione di O.O. classe 1996, cittadina nigeriana, dove si era sprigionato monossido di carbonio dalla stufetta alimentata a GPL. La cittadina nigeriana, è stata prontamente trasportata all’ospedale civile di Vigevano dove gli è stata riscontrata una prognosi di pochi giorni.

73enne salvato dalla nipote

Stessa sorte per un pensionato di 73 anni, residente a Montalto Pavese in località ca’ del Fosso anche lui intossicato dal monossido di carbonio. E’ stato tenuto in osservazione diverse ore al pronto soccorso dell’ospedale di Stradella, poi è stato dimesso. Le sue condizioni non sono gravi, ma se non fosse stato per l’arrivo della nipote, probabilmente l’uomo sarebbe morto nel sonno.

LEGGI ANCHE: Apocalisse in A1: più di 20 incidenti stamane, un ferito grave FOTO

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia