Attualità
Salute

Vittorio Bellotti nuovo Direttore Scientifico del Policlinico San Matteo

Nominato dal viceministro del ministero della Salute, Pierpaolo Sileri, al termine di una selezione svolta da una commissione scientifica.

Vittorio Bellotti nuovo Direttore Scientifico del Policlinico San Matteo
Attualità Pavia, 09 Febbraio 2022 ore 11:06

Il professor Vittorio Bellotti Direttore Scientifico dell’IRCCS Policlinico San Matteo dal 1° di febbraio.

Vittorio Bellotti nuovo Direttore Scientifico del San Matteo

Dal 1° febbraio 2022 Vittorio Bellotti è il nuovo Direttore Scientifico della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia.

E’ stato nominato dal viceministro del ministero della Salute, Pierpaolo Sileri, al termine di una selezione svolta da una commissione scientifica.

Nato a Cremona, classe 1957, si è laureato in Medicina e specializzato in Medicina Interna all'Università degli Studi di Pavia, dove ha ottenuto un dottorato in Biochimica.

Ha svolto un’intensa attività di ricerca sia Pavia che all'estero, negli Stati Uniti e negli ultimi dieci anni in Inghilterra, allo University College di Londra (UCL), dove ha diretto un centro di ricerca sulle malattie amiloidi e guidato il suo gruppo di ricerca alla scoperta di nuovi meccanismi molecolari di queste malattie e allo sviluppo di nuovi farmaci. Lascia ora la University College di Londra, dove gli verrà conferito il titolo di Professore Emerito per gli indiscussi meriti scientifici.

Pavia per lui non è un vero ritorno. Come professore ordinario di Biochimica ha, infatti, continuato a insegnare biochimica agli studenti della Facoltà di Farmacia e Medicina dell’Ateneo cittadino e ha promosso eventi scientifici di portata nazionale e internazionale.

Ha sempre avuto una particolare attenzione alla questione del divario che esiste tra la ricerca sperimentale e la ricerca clinica; su questo aspetto si è molto concentrato il programma che ha proposto nella sua candidatura per la direzione scientifica del San Matteo.

E’ conosciuto per l'impegno nella formazione scientifica dei dottorandi di ricerca, sia in Italia che all'estero, e ha coordinato, con gli studenti eventi, riguardanti aspetti della complessa relazione tra scienza e società. Una tematica che considera di grande importanza per generare una maggiore consapevolezza sulle modalità con cui l'attività scientifica si sviluppa e influisce sulla vita sociale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter