Attualità
Natale 2021

Torna "un giocattolo sospeso": l'iniziativa per donare un regalo ai bambini in difficoltà

Chiunque lo desideri potrà acquistare un regalo nei negozi di Pavia che aderiranno all’iniziativa, lasciando il dono in custodia al commerciante. Le donazioni verranno distribuite attraverso gli oratori cittadini.

Torna "un giocattolo sospeso": l'iniziativa per donare un regalo ai bambini in difficoltà
Attualità Pavia, 16 Novembre 2021 ore 16:51

Il Comune di Pavia, attraverso gli Assessorati al Commercio, ai Servizi Sociali e alle Politiche Giovanili e della Famiglia, promuove anche per il 2021, in collaborazione con ASCOM-Associazione Commercianti di Pavia, l’iniziativa di carattere solidale “Un Giocattolo Sospeso”, con l’obiettivo di permettere a tutti i bambini, compresi quelli le cui famiglie versano in condizione di difficoltà economica, di vivere la magia del Natale, rafforzando al contempo lo spirito di comunità.

Come aderire

Attraverso “Un giocattolo Sospeso”, chiunque lo desideri potrà acquistare un regalo nei negozi di giocattoli, librerie e cartolerie di Pavia che aderiranno via via all’iniziativa, lasciando il dono in custodia al commerciante.

Successivamente, degli incaricati del Comune ritireranno i “doni sospesi” e li distribuiranno alle famiglie in difficoltà, tramite gli oratori cittadini.

Gli esercizi commerciali che intendano aderire all’iniziativa dovranno comunicarlo, entro venerdì 26 novembre 2021, compilando il modulo allegato e inviandolo alla seguente email: barbara.poli@comune.pv.it

"Portare gioia ai bimbi e alle famiglie in difficoltà"

“Il Comune di Pavia propone nuovamente ‘Un giocattolo sospeso’, iniziativa che in maniera trasversale unisce chi dona a chi riceve e, allo stesso tempo, sostiene il commercio di vicinato. Visto il successo dello scorso anno, anche questo Natale chiediamo la collaborazione del tessuto commerciale e dei cittadini per un’attività destinata a portare gioia ai bimbi e alle famiglie in difficoltà. Certi della grande partecipazione, vi ringraziamo anticipatamente”, così Roberta Marcone, Assessore al Commercio

"Il periodo natalizio è senza dubbio uno dei più significativi dell’anno, soprattutto per i più piccoli che, con gioia e trepidazione, scrivono la propria letterina a Babbo Natale e attendono di scartare i regali desiderati o di riceverli per la Befana. Attraverso questa iniziativa, anche quest'anno sarà possibile rendere felici i meno fortunati. Un atto di solidarietà che consentirà a tutti i bambini della città di vivere appieno la magia del Natale", conclude Anna Zucconi, Assessore ai Servizi Sociali