Vandalismi

Tentano di bruciare un cartellone dei 70 anni del Ponte Coperto: "Fototrappole e controlli potenziati"

Fracassi: "Gesti preoccupanti che non possono essere tollerati".

Tentano di bruciare un cartellone dei 70 anni del Ponte Coperto: "Fototrappole e controlli potenziati"
Attualità Pavia, 07 Settembre 2021 ore 18:07

Vandalismi a Pavia dove hanno tentato di bruciare uno dei cartelloni per i 70 anni del Ponte Coperto. Dura la reazione del Sindaco Fabrizio Fracassi che annuncia provvedimenti.

Tentano di bruciare uno dei cartelloni per i 70 anni del Ponte Coperto

“Hanno cercato di bruciare uno dei cartelloni commissionati dall’Amministrazione per i 70 anni del Ponte Coperto. Per fortuna non ha preso fuoco del tutto. Non è il primo atto di sabotaggio. Anzi, direi che si tratta dell’ennesimo: tempo fa qualcuno aveva tentato di strappare e gettare a terra quegli stessi cartelloni. Sabato scorso poi si è arrivati al colmo della viltà: la manomissione dei proiettori per i giochi di luce (proiettori che sono stati prontamente ripristinati dai tecnici comunali, prima dell’orario previsto per l’inizio delle celebrazioni).

Sono gesti preoccupanti, che non possono essere tollerati. Va benissimo il confronto delle idee, anche acceso, ma questo è vandalismo puro e semplice. Un vandalismo che offende tutta la Città, perché a farne le spese è il decoro che l’Amministrazione si sforza di garantire PER TUTTI. Senza contare che aggiustamenti e interventi di ripristino richiedono l’impiego di soldi pubblici: soldi, quindi, DI TUTTI.

È venuto il momento di farsi delle domande su questi atti. Da parte del Comune, la reazione sarà ferma: installazione di fototrappole e potenziamento dei controlli. Chiedo però la collaborazione di tutti per condannare e quindi isolare gesti di questo tipo”.

Il Sindaco di Pavia, Mario Fabrizio Fracassi