Vertenza chiusa

Polo Logistico Broni, raggiunto l'accordo: incentivi e ricollocazione per 198 lavoratori

All’intesa si è arrivati grazie alla mediazione della Prefettura di Pavia e al confronto costruttivo tra le parti

Polo Logistico Broni, raggiunto l'accordo: incentivi e ricollocazione per 198 lavoratori
Pubblicato:

Grazie alla mediazione della Prefettura di Pavia e a un confronto costruttivo tra le parti, è stato finalmente raggiunto un accordo tra i rappresentanti dei lavoratori del Polo logistico di Broni e le società Moving Srls e Gottardo Spa, rispettivamente Appaltatrice e Committente.

Polo Logistico Broni, raggiunto l'accordo

La trattativa, che ha visto la partecipazione attiva della Prefettura, è stata resa necessaria dopo l'annuncio di Moving Srls di avviare una procedura di riduzione del personale. La decisione è seguita alla comunicazione di Gottardo Spa, che ha espresso l'intenzione di cessare tutte le attività presso il Deposito di Broni. Tale decisione è parte di una rivalutazione complessiva della struttura logistica dell'azienda, mirata a porre fine alle inefficienze storiche del magazzino, inefficienze che hanno portato a una significativa perdita di produttività, quantificata in circa 200 milioni di euro in termini di mancate vendite.

Incentivi e ricollocazione

L'accordo, raggiunto dopo una serie di incontri moderati dalla Prefettura di Pavia, prevede che Moving Srls riconosca un incentivo all'esodo a tutti i 198 lavoratori a tempo indeterminato coinvolti. Gli incentivi saranno distribuiti in base all'anzianità dei dipendenti, garantendo così un supporto economico durante il periodo di transizione.

Per facilitare ulteriormente il processo di ricollocazione dei lavoratori, Gottardo Spa ha confermato il proprio impegno a trasmettere gli elenchi del personale disponibile a trasferirsi ai propri appaltatori e alle altre società terze dell'indotto. Una misura mira a offrire nuove opportunità occupazionali ai dipendenti, cercando di ridurre l'impatto sociale della chiusura del deposito.

Dialogo e collaborazione tra le parti

L'accordo rappresenta un esempio di come il dialogo e la collaborazione tra le parti, supportati da istituzioni locali come la Prefettura, possano portare a soluzioni costruttive anche in situazioni di crisi. I lavoratori del Polo logistico di Broni possono ora affrontare il futuro con maggiore serenità, contando su un supporto concreto nella transizione verso nuove opportunità lavorative.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali