Attualità
17 giugno

Melanoma: incontri aperti ai cittadini e screening gratuiti al San Matteo

L'aumento delle temperature, l'assottigliarsi dello strato di ozono dell'atmosfera, il crescere dell'inquinamento dovuto ai carburanti fossili minacciano la salute umana. A partire da quella della pelle.

Melanoma: incontri aperti ai cittadini e screening gratuiti al San Matteo
Attualità Pavia, 07 Giugno 2022 ore 12:24

Melanoma, incontri aperti ai cittadini e screening gratuiti. Torna la campagna di Novartis ‘Oltre la pelle. La prevenzione al centro’. Il prossimo appuntamento a Pavia il 17 giugno all’IRCSS Policlinico San Matteo

Melanoma: incontri aperti ai cittadini e screening gratuiti

Le nuove diagnosi di melanoma, il tumore della pelle più aggressivo, sono in crescita e rischiano di esserlo ancora di più in futuro a causa del riscaldamento climatico. Prevenzione primaria e visite periodiche di controllo dei nei restano tra gli strumenti principali per ridurre il rischio di melanoma.

La campagna “Oltre la pelle - La prevenzione al centro” promossa da Novartis con il patrocinio di società scientifiche e associazioni pazienti, riparte con una nuova iniziativa – “Incontriamoci” – per invitare i cittadini a ritornare con fiducia nei centri specialistici per incontrare gli esperti ed effettuare visite di controllo.

Il quinto appuntamento di questa iniziativa, iniziata nel 2021, è per il 17 giugno a Pavia, presso l’IRCCS Policlinico San Matteo: un’occasione per parlare, conoscere, prevenire e affrontare il melanoma insieme agli esperti del Centro, e per effettuare screening gratuiti.

Il melanoma

L'aumento delle temperature, l'assottigliarsi dello strato di ozono dell'atmosfera, il crescere dell'inquinamento dovuto ai carburanti fossili minacciano la salute umana. A partire da quella della pelle. Gli effetti del cambiamento climatico, infatti, si possono misurare anche in termini di maggior rischio di sviluppare tumori cutanei, e in particolar modo il melanoma. È stato stimato che un aumento di 1,5°C equivarrà a 8 giorni in più di caldo torrido nell'area del Mediterraneo e quindi di maggiore insolazione.

E i raggi ultravioletti, il fattore di rischio numero uno per lo sviluppo del melanoma, colpiscono di più per via dell'assottigliamento dello strato di ozono: l'1% in meno di strato di ozono provoca un aumento dall'1 al 2% dell'incidenza di melanoma. Si tratta di uno dei principali tumori che insorgono in giovane età e costituisce in Italia attualmente il terzo tumore più frequente in entrambi i sessi al di sotto dei 50 anni.

A livello mondiale, e l'Italia non fa eccezione, si stima che nell’ultimo decennio il melanoma cutaneo abbia raggiunto i 100.000 nuovi casi l’anno: un aumento di circa il 15% rispetto al decennio precedente4. I controlli periodici dei nei e la protezione della pelle dai danni causati dai raggi solari sono gli strumenti fondamentali per la prevenzione del melanoma. Identificare precocemente un melanoma aumenta infatti le probabilità di guarigione: se diagnosticato allo stadio iniziale, può essere risolto anche con la sola asportazione chirurgica della lesione.

"Oltre la pelle - La prevenzione al centro"

Per riportare dunque l’attenzione delle persone sull’importanza della prevenzione del melanoma, la campagna di Novartis Oltre la pelle - La prevenzione al centro torna anche nel 2022 con una nuova iniziativa presso i centri specialistici di alcune città italiane, per invitare la cittadinanza a controllarsi grazie a screening gratuiti, a dialogare e confrontarsi con i clinici per conoscere, prevenire e affrontare insieme il melanoma.

L’iniziativa Incontriamoci, partita lo scorso novembre con gli appuntamenti di Benevento, Roma e proseguita nel 2022 a Palermo e Bologna, per la sua quinta tappa arriva a Pavia, all’IRCCS Policlinico San Matteo e proseguirà per tutto l’anno coinvolgendo altri centri distribuiti sul territorio nazionale.

Screening gratuito: come partecipare

La giornata prevederà un momento informativo con gli esperti del Centro per parlare dell’importanza della prevenzione primaria e secondaria e della necessità di controlli periodici. I partecipanti all’incontro informativo potranno effettuare al termine dell’evento uno screening gratuito dei nei.

Per partecipare all’incontro ed effettuare la visita gratuita è necessaria la prenotazione: tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.oltrelapelle.it nella sezione dedicata Parliamone insieme. Sarà possibile prenotare fino ad esaurimento posti.

“L'estate è un momento di relax e svago; evitiamo quindi di mettere a rischio la nostra salute esponendoci al Sole in maniera eccessiva. Evitiamo le ore centrali della giornata e usiamo sempre una crema con protezione solare sulle parti scoperte del corpo. Possiamo aiutarci anche indossando un cappello. Così potremo abbronzarci, ma gradualmente”, afferma Stefania Barruscotti, specialista in Dermatologia e Venereologia presso la clinica Dermatologica del Policlinico San Matteo.

“Le persone che subiscono delle scottature, infatti, hanno un rischio maggiore di sviluppare un melanoma, soprattutto se ci si scotta da giovani. Particolare attenzione devono prestare tutti coloro che hanno una carnagione e gli occhi chiari: conoscere il proprio fototipo consente di proteggersi in maniera adeguata. Si tratta di gesti semplici, di abitudini facili da mantenere che hanno però un impatto importante sulla salute, come la visita periodica di controllo dei nei”.

Sono a maggior rischio di sviluppare un melanoma non solo le persone con un fototipo chiaro ma anche chi ha molti nei, chi ha una storia familiare di melanoma e chi ne ha già avuto uno.

“È fondamentale fare una buona informazione sui fattori di rischio e le buone abitudini che consentono di prevenire il melanoma. Il controllo periodico dei nei consente di tenere traccia delle eventuali modificazioni dei nevi e di agire prontamente a tutela della salute dei pazienti”, spiega Silvia Chiellino, oncologa del Policlinico San Matteo. “La diagnosi precoce, infatti, aumenta le probabilità di eliminare il melanoma con la sola asportazione chirurgica. Intervenire per tempo è importante anche in caso fosse necessario sottoporsi a terapie. Il melanoma si può prevenire e curare in maniera efficace e mirata: un messaggio di consapevolezza e speranza che dobbiamo far arrivare a tutta la popolazione”.

Per partecipare all’incontro e, a seguire, effettuare lo screening gratuito dei nei è NECESSARIA LA PRENOTAZIONE chiamando il numero +39 0282813815 a partire dal 7 giugno e fino al 16 giugno, dalle 10:00 alle 13:00.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter