Menu
Cerca
Vigevano

La Polizia incontra gli studenti per parlare di cyberbullismo e stupefacenti

Coinvolte due classi (una prima e quarta) dell'Istituto Castoldi e ad una seconda dell'Istituto Roncalli.

La Polizia incontra gli studenti per parlare di cyberbullismo e stupefacenti
Attualità Vigevano, 21 Aprile 2021 ore 14:11

Ieri mattina, la Polizia di Stato, ha tenuto a Vigevano un incontro con gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado degli istituti Professionali per l’Industria e l’Artigianato I.P.S.I.A “Roncalli” e quello per servizi commerciali e turistici “Castoldi” situati in via Matteotti 18.

Bullismo, stupefacenti e cyberbullismo

L’incontro, richiesto al Commissariato di Polizia di Stato di Vigevano dalla direzione degli istituti, è stato declinato in tre sessioni ed è stato rivolto a due classi (una prima e quarta) dell’Istituto Castoldi e ad una seconda dell’Istituto Roncalli.

Le tematiche affrontate sono state quelle concernenti i fenomeni che maggiormente colpiscono i giovani, ossia il bullismo, gli stupefacenti e in modo particolare il cyberbullismo.

Riscontro positivo

L’evento ha registrato un riscontro estremamente positivo. Il personale della polizia ha fornito importanti informazioni e consigli da adottare per prevenire la possibilità di incorrere in dinamiche della rete che rischiano di trasformare i ragazzi da appassionati utilizzatori a vittime di essa.

Inoltre, sono stati forniti chiari ragguagli circa le conseguenze penali e amministrative a cui va incontro chi commette reati integranti il bullismo e quelli in materia di stupefacenti: spaccio ed uso personale.