Attualità
Robbio

I cani gli salvano la vita, ora coppia con sfratto non vuole separarsi dagli amati quattro zampe

L'appello di Stop Animal Crimes Italia per trovare casa a coppia e 11 cani sfrattati.

I cani gli salvano la vita, ora coppia con sfratto non vuole separarsi dagli amati quattro zampe
Attualità Lomellina, 10 Dicembre 2021 ore 12:26

Lo scorso anno i loro cani gli hanno salvato la vita, svegliando dal sonno la coppia avvertendoli della fuoriuscita di fumo dalla stufa guasta. Adesso la coppia, padroni di 11 cani, non vuole separarsi dai propri cani.

Una coppia di Robbio ci ha contattato per chiedere aiuto, poichè destinatari di sfratto esecutivo e minacciati di vedersi sottratti i loro 11 cani e vederli finire in un canile! Abbiamo subito contattato l’Avvocato che segue lo sfratto per conto dei proprietari e siamo riusciti ad ottenere una proroga di 15 giorni.

Cercare una collocazione

Adesso abbiamo tempo fino al 15 dicembre per trovare collocazione per gli animali e, anche, i proprietari. Una vicenda non solo animale quindi, ma anche umana, focalizzata sul rapporto d’amore tra le due specie; infatti il proprietario dei cani (regolarmente microchippati) naturalmente non vuole dividersi da loro e per tale legittima e comprensibile ragione stiamo cercando in tutti i modi di trovare una collocazione che possa ospitare tutta la famiglia.

La coppia ha vissuto per 2 anni con l’acqua interrotta e ogni giorno deve recarsi a reperire l’acqua altrove, per loro stessi e per gli animali, e in tutto questo tempo - dovendo sloggiare per legittime pretese del proprietario dell’immobile di tornarne i possesso - non hanno trovato una casa idonea e nessuna proposta è mai giunta da nessuno, se non rivolta a loro ma non ai cani.

L'appello

Questa nota è un appello a trovare idonea collocazione abitativa che possa accogliere uomini e animali, come migliaia di realtà oggi esistenti. Nel frattempo, come Movimento di tutela animale, auspicando che qualcuno riscontrerà a questo appello, ci stiamo occupando di trovare collocazione provvisoria per i cani, affinchè non vengano tolti definitivamente dai loro conviventi umani, pur con le difficoltà di una Nazione che pullula di canili, rifugi abusivi e poca tutela in materia e dove il termine PREVENZIONE al maltrattamento/abbandono non è mai esistito e dove l’aiuto alle persone più bisognose è un privilegio per chi gode di amici e parenti giusti ai posti giusti..

Abbiamo segnalato al Sindaco e alle Forze dell’Ordine la perdita di gas dal contatore ormai staccato e l’inquinamento dovuto allo scarico di amianto nelle fogne e proveniente dalla tettoia dei garages del fabbricato che ospita le 2 persone e gli 11 cani.

Seguici sui nostri canali