Attualità
Tra i 25 nuovi Cavalieri del Lavoro

Franco Goglio nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente Sergio Mattarella

A Zeccone si trova lo stabilimento produttivo di eccellenza dove il Gruppo realizza linee di confezionamento e soluzioni integrate per i clienti di tutto il mondo.

Franco Goglio nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente Sergio Mattarella
Attualità Pavese, 30 Maggio 2022 ore 16:51

Franco Goglio nominato Cavaliere del Lavoro: classe 1933, il Presidente e Amministratore Delegato di Goglio SpA è tra i 25 nuovi Cavalieri del Lavoro nominati oggi dal Presidente Sergio Mattarella. A Zeccone si trova lo stabilimento produttivo di eccellenza dove il Gruppo realizza linee di confezionamento e soluzioni integrate per i clienti di tutto il mondo.

Franco Goglio nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente Sergio Mattarella

Franco Goglio, Presidente e Amministratore Delegato di Goglio SpA – uno dei principali player mondiali nel packaging flessibile con sede a Daverio (VA) – è tra i 25 nuovi Cavalieri del Lavoro nominati oggi dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, su proposta del ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, di concerto con il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Patuanelli.

La storia

Franco Goglio, nasce a Milano nel 1933. Ha contribuito ad un forte sviluppo e al percorso di internazionalizzazione dell’azienda di famiglia, la cui origine risale al bisnonno Carlo, che fondò la prima società per il confezionamento di sacchetti di carta nel 1850 a Rho. Dopo gli studi al Collegio San Carlo di Milano, Franco Goglio continua il suo percorso scolastico presso l’università Cattolica di Milano e contemporaneamente inizia la sua attività in azienda. Si laurea in Economia e Commercio nel 1957 e diventa manager della Goglio già nel 1959. Nel 1967 assume la carica di Amministratore Delegato, che ricopre tuttora, e insieme al cugino ing. Luigi Goglio – che è recentemente scomparso e con cui Franco Goglio ha lavorato fianco a fianco sino al 2008 – diventa il fulcro dello sviluppo della Società.

All’inizio degli anni ’60 la Goglio aveva un solo stabilimento a Milano, con circa 250 dipendenti. Sotto la direzione del dott. Goglio il Gruppo cresce enormemente, sia dal punto di vista territoriale (stabilendo sedi commerciali e produttive in USA, Europa, Giappone, Cina, India e Brasile), sia tecnologico-produttivo (brevetti e innovazione di prodotto, allargamento dei mercati di sbocco, sviluppo produttivo e commerciale), affermandosi come un player di riferimento mondiale nel settore del packaging.

Oggi il Gruppo Goglio è una multinazionale con 14 sedi, di cui 8 produttive e 6 commerciali, più di 1.800 dipendenti e un valore della produzione di 395 milioni di euro. Tra i principali player mondiali nel packaging flessibile, Goglio progetta, sviluppa e realizza sistemi completi per l’imballaggio fornendo laminati flessibili, valvole, macchine e servizio, per ogni esigenza di confezionamento che trovano applicazione in molteplici settori industriali: caffè, alimentare, chimica, cosmetica, detergenza, beverage e pet food. Il gruppo è presente con stabilimenti produttivi in Italia – Daverio (VA), Milano, Cadorago (CO) e Zeccone (PV) – Olanda, Stati Uniti e Cina, e uffici commerciali dislocati in vari paesi europei, in Sud America e nel sud-est asiatico.

Lo stabilimento di Zeccone
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter