Attualità
Disagi sulle strade

Bufera di neve e vento a Romagnese, chiuse le scuole elementari

A impedire l'apertura della scuola la caduta di altri 15 centimetri di neve, le raffiche di vento superiori a 50 chilometri orari e il ghiaccio

Bufera di neve e vento a Romagnese, chiuse le scuole elementari
Attualità 24 Gennaio 2023 ore 12:31

La decisione è stata presa sindaco Manuel Achille, la motivazione principale è legata al rischio della formazione di ghiaccio che rappresenterebbe un pericolo significativo.

Scuole chiuse a Romagnese

La neve non si vuole più fermare. Dopo le nevicate della scorsa settimana, una vera e propria bufera si è abbattuta nella zona di Romagnese durante la giornata di lunedì 23 gennaio. Con l'aggiunta di altri 15 centimetri di neve in molte località tra i 600 e i 1000 metri di altitudine si supera il mezzo metro di altezza.

Per questo, il sindaco Manuel Achille ha deciso di chiudere le scuole di Romagnese questa mattina. La motivazione principale non è tanto legata alla neve quanto al rischio della formazione di ghiaccio che rappresenterebbe un pericolo significativo. I problemi provocati dalla bufera a ridosso della fascia appenninica sono significativi, le strade hanno subito gravi disagi e alcuni rami si sono staccati dalle piante invadendo le carreggiate. Il vento ha addirittura superato i 50 chilometri orari con alcune raffiche.

Le previsioni danno ancora neve

C'è da dire che a Romagnese, i mezzi spartineve sono al lavoro dalla mattinata di ieri ma le previsioni danno ancora neve forte e il rischio di formazione di ghiaccio rende necessaria la chiusura delle scuole elementari del paese. Negli ultimi due anni non si erano mai viste precipitazioni del genere. Per quanti disagi possa provocare, il sindaco ha sottolineato l'importanza di questa neve per le riserve idriche e per le culture vittime sempre di più della siccità.

La situazione è costantemente monitorata anche al Brallo di Pregola dove il vento ha fatto accumulare la neve a ridosso delle strade rendendole inagibili. E così in altre zone alte della provincia dove i lavoratori si impegnano tutto il giorno per mantenere l'ordine e la pulizia delle strade

Seguici sui nostri canali