Attualità
Comfort, sicurezza e bassi consumi

Autoguidovie investe e rinnova il parco rotabile nel pavese: 12 nuovi autobus in servizio 

 Autobus di ultima generazione che assicurano bassi livelli di emissione ed elevati standard di comfort e sicurezza. 

Autoguidovie investe e rinnova il parco rotabile nel pavese: 12 nuovi autobus in servizio 
Attualità Voghera, 22 Marzo 2022 ore 12:39

Autoguidovie rinnova il parco rotabile: 12 nuovi autobus in servizio in provincia di Pavia assicureranno bassi livelli di emissione ed elevati standard di comfort e sicurezza.

Autoguidovie: 12 nuovi autobus in servizio

Autoguidovie continua ad investire nel rinnovo del parco rotabile in servizio sul territorio di Pavia. Nei prossimi giorni, infatti, entreranno in servizio 12 autobus di ultima generazione che assicurano bassi livelli di emissione ed elevati standard di comfort e sicurezza. 

I 12 nuovi autobus Euro6 sono stati presentati sabato 19 marzo 2022 a Voghera nel Piazzale Enrico Fermi. Presenti per Autoguidovie Gabriele Mariani, Direttore Operations e per la Provincia di Pavia, Giovanni Palli, Presidente.

Con la messa in esercizio di questi nuovi mezzi la media di età del parco circolante di Pavia si attesta a 4,5 anni cioè 8 in meno della media nazionale. La flotta di Pavia si conferma la più giovane d’Italia e tra le prime d’Europa.  I 320 autobus pavesi in circolazione offrono elevati standard di qualità e di attenzione alla sostenibilità.

“Un investimento di oltre due milioni di euro che sottolinea la sensibilità di Autoguidovie per il tema della sostenibilità ambientale e che guarda con sempre maggiore interesse al tema della sicurezza per il passeggero e per il personale viaggiante”. ha dichiarato Gabriele Mariani direttore Operations di Autoguidovie.

Le dotazioni dei nuovi autobus

Tutti i nuovi autobus sono equipaggiati con una particolare tecnologia all’avanguardia denominata AEBS (Advanced Emergency Breaking System), si tratta di un impianto frenante semi-automatico progettato per evitare collisioni e limitare le relative conseguenze. Inoltre, ogni anno il 5% della flotta viene rinnovata con un piano di sostituzione che prevede l’acquisto del maggior numero possibile di autobus a bassa emissione. L’azienda investe costantemente in nuove soluzioni che hanno permesso di ottenere importanti risparmi di carburante e riduzioni di emissioni in atmosfera.

“Con l’aumento del 40 per cento del prezzo del carburante per autotrazione, il trasporto pubblico e quindi l’autobus rappresenta l’alternativa economica oltre che sostenibile all’utilizzo del mezzo privato”. ha concluso Gabriele Mariani. 

Per incidere efficacemente sulla riduzione dei consumi - oltre a una gestione efficiente della flotta - Autoguidovie responsabilizza il personale viaggiante, anche tramite iniziative di formazione sullo stile di guida Eco Drive: lo scorso anno sono state erogate una media di 6,9 ore per conducente. Nell’area pavese nel 2020 le ore dedicate alla formazione apprendisti Pavia sono state 747.

“Autoguidovie Academy”

Recentemente Autoguidovie ha lanciato proprio nel territorio pavese “Autoguidovie Academy” un’iniziativa di formazione per i giovani nata dalla collaborazione tra l’azienda e la Provincia di Pavia, che offrirà la possibilità a tanti giovani del territorio di entrare a far parte della squadra dei conducenti di Autoguidovie anche senza avere i titoli abilitanti. Sarà la società Autoguidovie ad assumersi gli oneri della formazione e dell’acquisizione di patente e CQC.

Autoguidovie continua inoltre ad investire sulla sicurezza e formazione dei propri lavoratori puntando sulla digitalizzazione. Il simulatore professionale di guida, il primo in Italia per una società di trasporto pubblico presentato solo cinque mesi fa, si è dimostrato uno strumento che migliora le prestazioni del conducente con un aumento della sua capacità di gestione del rischio e una conseguente riduzione del livello di incidentalità e una riduzione significative delle emissioni di anidride carbonica.

“Le sfide delle 3 transizioni energetiche, digitale ed ecologica ci interessano e coinvolgono anche il mondo del trasporto pubblico locale – dichiara Giovanni Palli, Presidente della Provincia di Pavia – che deve affrontare un importante cambio di paradigma nei servizi offerti e negli scenari futuri per il territorio della Provincia di Pavia.

È davvero importante, ancor più in questa fase di ripartenza dopo una forte contrazione del settore, lo sforzo che Agenzia per il trasporto pubblico locale di Pavia, Milano, Monza e Lodi ed Autoguidovie stanno mettendo in campo per ripartire alla grande sia ripristinando al 100% le attività sul territorio sia attraverso investimenti sul capitale umano, si pensi all’Accademy recentemente presentata, che sul rinnovo dei mezzi per le tratte extra urbane. La Provincia di Pavia è in prima linea per rafforzare le attività ed il servizio del trasporto pubblico locale al fine di garantire un servizio pubblico efficace e soddisfacente ai nostri cittadini, ma anche per cogliere con ancor più vigore le importanti sfide rivolte alla sostenibilità ed innovazione che il settore del trasporto pubblico dovrà affrontare nei prossimi anni”.

“Il rinnovo dei mezzi del trasporto pubblico locale e l’avvio di un processo di conversione verso veicoli a combustibili puliti – dichiara la deputata e consigliere comunale di Voghera Elena Lucchini, capogruppo in commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera - rappresenta una delle priorità del ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile e di tutto il governo. La scelta di Autoguidovie, una fra le più importanti società del trasporto pubblico locale a livello nazionale, di ripartire con un doppio investimento, nel rinnovo dei mezzi dedicati al trasporto extraurbano e nella formazione professionale, è senz’altro un buon segnale che si colloca nel solco delle sfide del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il PNRR in tema di Trasporto pubblico locale mira, oltre ad una decisiva conversione del parco mezzi per ridurre drasticamente l’inquinamento da traffico veicolare nelle nostre città, anche a potenziare l’offerta di trasporto per favorire e facilitare sempre di più la mobilità delle donne, giovani e lavoratori al fine di rafforzare la coesione territoriale per una migliore qualità della vita e dei servizi nelle nostre città”.

“Un segnale importante – dichiara Paola Garlaschelli, Sindaco di Voghera – quello che Autoguidovie, società concessionaria del servizio di trasporto pubblico locale in provincia di Pavia, ha voluto dare al Comune di Voghera ed a tutto l’Oltrepò Pavese presentando quest’oggi un progetto imprenditoriale ambizioso e di rinnovamento del servizio nell’ottica della sostenibilità ambientale, della formazione professionale e del potenziamento del servizio dopo un’epoca di contrazione dovuta all’emergenza pandemica. Una scelta frutto di un chiaro investimento sul servizio extraurbano ed una programmazione dedicata al servizio urbano che, solo grazie alla prosecuzione di un dialogo insieme all’agenzia del trasporto pubblico locale di Pavia, Milano, Monza e Brianza e Lodi, ci permetterà di lavorare per una ripresa della fruizione del servizio da parte dei cittadini ed in primis di giovani e lavoratori che ogni giorno si muovono a Voghera ed in Oltrepò per raggiungere scuole e luoghi di lavoro.”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter