Attualità
Interviene il Comune

Assessorato al Turismo sul tassista senza Pos: "E' obbligatorio, i cittadini segnalino tutte le inosservanze"

"Qualora il Bancomat non funzionasse per problemi tecnici, va segnalata anticipatamente al cliente la situazione".

Assessorato al Turismo sul tassista senza Pos: "E' obbligatorio, i cittadini segnalino tutte le inosservanze"
Attualità Pavia, 18 Agosto 2022 ore 15:04

Dopo il fermento creatosi attorno alla vicenda del tassista senza Pos che ha portato la cliente allo sportello del Bancomat obbligandola a prelevare, si è espresso l'Assessorato al Turismo e Commercio del Comune di Pavia:

"Il Pos è obbligatorio per legge. Invitiamo la cittadinanza e i turisti a segnalare tutte le inosservanze".

L'Assessorato al Turismo si esprime sul tassista senza Pos

L’Assessorato al Turismo e Commercio a seguito dell’episodio che ha visto protagonista un tassista che avrebbe negato la possibilità a una cliente di pagare mediante pagamento elettronico con conseguente richiesta di prelevare allo sportello i contanti intende comunicare la propria posizione a riguardo.

Non è intenzione dell’Assessorato entrare nel merito della singola vicenda, è tuttavia sua volontà ricordare che dal 30 giugno 2022 è obbligatorio per qualsiasi attività avere a disposizione il Pos e, qualora questo non funzionasse per problemi tecnici, va segnalata anticipatamente al cliente la situazione di indisponibilità del servizio.

Vengono quindi invitati la cittadinanza e i turisti a segnalare al Comune o alle Forze dell’Ordine eventuali inosservanze, la tutela dei consumatori e la difesa di ciò che prevede la Legge sono prerogative inderogabili alle quali questa Amministrazione ripone grande attenzione.

Cosa è successo a Pavia

Nello specifico, la comunicazione dell'Assessorato al Turismo del Comune di Pavia, si riferisce alla vicenda verificatasi in questi giorni a Pavia e che ha visto come protagonista un tassista. Quest'ultimo, sprovvisto di Pos per i pagamenti elettronici con carta e Bancomat, ha portato la cliente ad uno sportello per farle prelevare contanti. La donna, tuttavia, si è opposta e lo ha denunciato.

LEGGI ANCHE:

 

Ricordiamo che per legge, dallo scorso 30 giugno 2022, per i commercianti, esercenti e professionisti è obbligatorio essere minuti di Pos. Chiunque non ce l'avesse potrebbe incappare in sanzioni e multe salatissime.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter