Altro
Eccellenza nazionale

Elena Lucchini in visita al reparto di oncoematologia infantile del San Matteo

Uno dei più importanti centri oncoematologici italiani, sia per numero di pazienti in cura, sia per la complessità dei trattamenti erogati

Elena Lucchini in visita al reparto di oncoematologia infantile del San Matteo
Altro Pavia, 03 Gennaio 2023 ore 11:39

Elena Lucchini, assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità, in visita ieri al reparto di oncoematologia infantile del San Matteo di Pavia.

Elena Lucchini al reparto di oncoematologia infantile

Lunedì 2 gennaio 2023, alle 11.00, Elena Lucchini assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità, ha visitato accompagnata dal Presidente del Policlinico Alessandro Venturi, il reparto di oncoematologia infantile del San Matteo di Pavia.

"Ho visitato il Centro di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia accompagnata dal presidente Alessandro Venturi e dal personale medico e infermieristico.
Il reparto si occupa della diagnosi, cura e follow-up a lungo termine di bambini e adolescenti con malattie ematologiche e tumorali a livello internazionale.
È uno dei principali Centri di Oncoematologia Pediatrica italiani sia per numero di pazienti in cura che per la complessità dei trattamenti in grado di fornire.
È il centro di riferimento regionale per la diagnosi e cura dei bambini con malattie ematologiche e neoplastiche.
Ringrazio tutti i medici e gli operatori sanitari che ogni giorno lottano per garantire un futuro ai bambini".

323765863_714672480306859_2112436437247653685_n
Foto 1 di 2
323641190_1808755929495440_8468926372322878389_n
Foto 2 di 2

Il reparto

La struttura, diretta dal Dottor Marco Zecca, è uno dei più importanti centri oncoematologici italiani, sia per numero di pazienti in cura, sia per la complessità dei trattamenti erogati.

È centro di riferimento per la diagnosi e cura di bambini con malattie ematologiche e tumorali, sia a livello regionale e nazionale, sia a livello internazionale (ad esempio per i paesi a risorse limitate, quali l’area est-europea, l’area mediterranea, quella medio- orientale o sudamericana).

L’attività diagnostico-terapeutica svolta presso la nostra struttura è finalizzata a: diagnosi e terapia delle emopatie maligne e non maligne del bambino e dell’adolescente; somministrazione di chemioterapia per leucemie e tumori solidi; trapianto di cellule staminali emopoietiche: autologo ed allogenico, da donatore HLA-identico o da donatore alternativo (volontario non consanguineo o, in particolare, trapianto aploidentico da donatore familiare HLA parzialmente compatibile).

Il Centro Trapianti ha al suo attivo oltre 1.800 trapianti effettuati ed è centro accreditato JACIE (Joint Accreditation Committee ISCT EBMT).

Le principali malattie curate:

  • neoplasie ematologiche: leucemie acute e croniche, linfomi, sindromi mielodisplastiche e mieloproliferative.
  • malattie linfoproliferative post-trapianto di cellule staminali emopoietiche o di organo solido (cuore, rene, fegato).
  • tumori solidi dell’infanzia: neuroblastomi, tumori renali, sarcomi dei tessuti molli ed ossei, tumori cerebrali, altre neoplasie rare.
    malattie del sangue non neoplastiche: anemie, neutropenie, piastrinopenie, piastrinopatie e piastrinosi, insufficienze midollari costituzionali.
  • Immunodeficienze congenite o acquisite; selezionati errori congeniti del metabolismo.

La Struttura, a partire dal 2002, ha aderito al progetto “Ospedale senza dolore”.

Ricerca Scientifica

L'attività di ricerca è volta a migliorare le probabilità di guarigione dei pazienti affetti da leucemie e tumori. I principali temi di ricerca, svolta grazie a finanziamenti del Ministero della Sanità, Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro sono rappresentati dall’ottimizzazione del trattamento chemioterapico delle neoplasie infantili, dallo sviluppo di innovative tecniche di trapianto di cellule staminali emopoietiche da donatore alternativo e dallo sviluppo di terapie cellulari o geniche in ambito oncoematologico.

La ricerca è svolta in collaborazione con numerose istituzioni nazionali ed estere.

La SC Ematologia 2 - Oncoematologia Pediatrica è composta da:

  • Reparto di degenza ordinaria (situato al 4° piano del Padiglione 31 - Pediatria), con 16 posti letto;
  • Sezione di trapianto di cellule staminali emopoietiche (situata al 4° piano del Padiglione 31 - Pediatria), con 5 posti letto in camere con filtrazione di aria a pressione positiva.
Seguici sui nostri canali