QUINTA EDIZIONE

“La Città come palcoscenico”, anche nel 2024 a Pavia un'estate di spettacoli: il programma

Al via un lungo e ricco calendario di eventi con accesso libero e gratuito

“La Città come palcoscenico”, anche nel 2024 a Pavia un'estate di spettacoli: il programma
Pubblicato:
Aggiornato:

“La Città come palcoscenico” torna ad animare l'estate della città di Pavia con un programma di spettacoli dal 2 luglio al 3 settembre 2024.

(Foto di copertina: Don Qujiote della Compagnia In Scena Veritas, foto di Monica Venturino)

"La città come palcoscenico"

Anche per l'anno 2024, proposta del Sindaco Fabrizio Fracassi, la Giunta ha approvato il programma della quinta edizione di “La città come palcoscenico”: una ricca proposta di spettacolo e intrattenimento dal vivo per i mesi estivi a Pavia.

“Sono contento di salutare l’avvio della stagione di spettacolo sotto le stelle di Pavia per l’estate 2024 – dichiara il Sindaco Mario Fabrizio Fracassi - il programma de “La città come palcoscenico”, che si integra con le rassegne organizzate da importanti realtà cittadine con la collaborazione del Comune, offre occasioni di svago adatte a tutte le età.

Mi piace ricordare che gli spettacoli verranno proposti con accesso libero e gratuito e che, organizzando alcune proposte in palcoscenici diversi dal più classico e suggestivo “quadrato” del cortile del Broletto, abbiamo immaginato di sperimentare nuovi spazi di aggregazione oltre il Centro Storico”.

Il palinsesto nasce dalla selezione delle iniziative presentate in adesione all’Avviso pubblico esplorativo per il ricevimento di proposte di musica e spettacoli per il periodo estivo a Pavia nel cortile del Broletto ed altri spazi della città. Tra quelle pervenute sono state individuate le più rispondenti ai contenuti artistici e tecnico-organizzativi richiesti dall’Avviso.

Il programma vede la partecipazione di gruppi, compagnie, singoli artisti attivi nel campo della musica e del teatro, sia nella nostra città sia in altre realtà, con eventi potenzialmente in grado di offrire a un pubblico vario per età, gusti e passioni momenti di svago intelligente, divertente, raffinato e giocoso. E anche di vedere all’opera nuovi attori e musicisti insieme con artisti già noti alla platea cittadina.

Il programma

Di seguito l'elenco di tutti gli eventi in programma, ricordando che gli spettacoli, come già detto, sono ad ingresso libero e gratuito.

  • 2 luglio 2024: “Luca Bossaglia & Roberto Cazzola IN CONCERTO” – Broletto
  • 3 luglio 2024: Compagnia dell’Aglio e Big Dive Band a curda della Fondazione G. Costantino- Broletto
  • 4 luglio 2024: Davide Bertoli, IO come persona, tributo a Giorgio Gaber - Broletto
  • 8 luglio 2024: Teatro Spazio Verticale (Francesco Mastrandrea, Simonetta Assandri, con il contributo scientifico di Andrea Valente), Il sogno della Luna - Broletto
  • 11 luglio 2024: Red Velvet Trio (Sofia Trisolino, Cristiano Callegari, Dario Gravina), Luigi Tenco tra jazz e canzone - Broletto
  • 13 luglio 2024: Associazione IMPROVVISAmente, Imprò, match di improvvisazione teatrale - Broletto
  • 16 luglio 2024: Compagnia In Scena Veritas, Le avventure di don Quijote e Sancho Panza – Broletto
  • 18 luglio 2024: Compagnia “Teatro città murata”, Lumache – Broletto
  • 23 luglio 2024: Vittadini Jazz Quartet in concerto – Broletto
  • 24 luglio 2024: Compagnia Trioche, Meglio tarde che mai – Broletto
  • 30 luglio 2024: il monologo teatrale “Ludo”, proposto dalle drammaturghe e attrici Benedetta Carrara e Grazia Rosato – Social Bistrot
  • 1 agosto 2024: Compagnia “Centopercento teatro”, Vita Nova - Parco “Teresa Sarti” (l’evento rientra nel progetto Binario Sipario realizzato da Centopercento Teatro Aps e Ets, con il sostegno di Fondazione Cariplo e la collaborazione di Ferrovie dello Stato e Circuito Ministeriale CLAPS (Circuito Lombardia Arti Pluridisciplinari);
  • 3 agosto 2024: Compagnia Anfiteatro, Mondo - Parco “Teresa Sarti”
  • 26 agosto 2024: Marta Maggi e Martina Trivigno, concerto per flauto e pianoforte – Broletto
  • 27 agosto 2024: Circolo Pavia Lirica, recital Omaggio al tenore pavese Umberto Grilli – Broletto
  • 29 agosto 2024: ensemble “Le quattro chitarre”, Omaggio a Fabrizio De André – Broletto
  • 3 settembre 2024: a cura di APS Calypso, proiezione del film documentario Benvenuti in galera di Michele Rho – Cineteatro Volta
  • in data e spazio da individuare: monologo “Ludo”, di Benedetta Carrara e Grazia Rosato.

Gli appuntamenti al momento calendarizzati esprimono il desiderio di invitare il pubblico all’incontro con lo spettacolo dal vivo sotto il segno della leggerezza e insieme della riflessione, attraverso la musica e il teatro, tra storia, contemporaneità e mito.

Il mito della nostra canzone d’autore: le raffinate atmosfere proposte da Red Velvet Trio (Cristiano Callegari, Dario Gravina e Sofia Trisolino) che rilegge in chiave jazz l’opera di Luigi Tenco; Davide Bertoli che affronta il teatro-canzone di Giorgio Gaber; Le quattro chitarre di Genova, ensemble ligure che da anni si dedica in particolare al canzoniere di Fabrizio De Andrè.

I miti della letteratura: ecco la storica compagnia pavese In Scena Veritas (con Alessandro Chieregato e Giuseppe Muliere) che, con la regia di Manuela Malaga, mette in scena Le avventure di Don Quijote e Sancho Panza, confrontandosi con il “monumento” di Cervantes, mentre la Compagnia Centopercentoteatro di Brescia partecipa con “Vita Nuova” di Dante, tra canzone e acrobatica aerea (evento che rientra nel progetto “Binario Sipario”, che vede il Comune di Pavia tra i partner, realizzato da Centopercento Teatro Aps e Ets, che si avvale del sostegno di Fondazione Cariplo e della collaborazione di Ferrovie dello Stato, del Circuito Ministeriale CLAPS-Circuito Lombardia Arti Pluridisciplinari). Teatro Spazio Verticale di Pavia (Francesco Mastrandrea, con Simona Assandri e il contributo scientifico di Andrea Valente) presenta Il sogno della luna, viaggio che sa di favola e di storia (e di mito) e che si compie con le parole, tra gli altri, di Leopardi, Ariosto, Brecht, Pessoa fino a Fallaci ed Eco.

Suggestioni sonore sono quelle proposte dal poliedrico artista pavese Luca Bossaglia (pianoforte) con Roberto Cazzola (chitarra elettrica e sintetizzatore) per un concerto tra sinfonica e pop, mentre il Vittadini Jazz Quartet offrirà un viaggio dedicato al Brasile appositamente pensato dai colleghi e amici del conservatorio cittadino (Francesca Ajmar, Simone Daclon, Tito Mangialajo Rantzer, Giorgio Di Tullio) per offrire un concerto coinvolgente e dal profondo interplay, ovvero la capacità di suonare insieme, magari improvvisando: inevitabile pensare qui agli attori di ImprovvisaMente (associazione pavese che da anni si dedica alla diffusione della pratica teatrale dell’improvvisazione), che si sfideranno sul palco del Broletto a colpi di teatro.

Con Meglio tarde che mai, con Franca Pampaloni e Nicanor Cancellieri, per la regia di Rita Pelusio, la Compagnia Trioche di Milano offrirà un raffinato gioco clownesco tra sonorità inedite, arie classiche, gag surreali. Messo in scena dalla Compagnia Anfiteatro di Torino, lo spettacolo Mondo (testo e regia di Giuseppe Di Bello con Marco Continanza), segnalato in diversi festival di teatro ragazzi, è di particolare attualità: è la storia di un ragazzino che dedica la sua vita agli alberi (il lavoro è prodotto in collaborazione con i Parchi regionali del Curone e Montevecchia, Adda Nord, delle Groane). Ancora, con uno sguardo attento a un pubblico di famiglie, è Lumache (selezionato dal Festival “Segnali” 2024), storia di amicizia tra un ragazzino (Luca) e una lumaca vera (Sofia), scritto e diretto Stefano Andreoli, portato in scena da Teatro Città Murata di Como. Teatro per i più giovani ma anche teatro fatto dai più giovani, che affrontano aspetti di particolare intensità: è il caso di Ludo, monologo scritto e diretto da due giovani autrici, Benedetta Carrara e Grazia Rosato (anche in scena), una riflessione sulla depressione giovanile e la possibilità di uscirne, tra ricordi, giochi, pensieri.

Completa il programma l’evento cinematografico organizzato da APS Calypso, con la proiezione presso il Cineteatro Volta (quartiere Scala) del film documentario Benvenuti in galera. Dedicato all’attività di un ristorante all’interno di un carcere, tra speranze, delusioni, difficoltà e vittorie, il film vedrà la partecipazione del regista Michele Rho.

Il programma integra le proposte già patrocinate e sostenute dalla Giunta per l’estate 2024: Festival del Carmine, Vittadini Jazz festival, le iniziative del Ghislieri Musica, Cortili in Musica a cura del Solisti di Pavia, il Ticinum Festival e da ultimo anche la dodicesima edizione della manifestazione Musica a San Lanfranco, a cura dell’Associazione Amici di San Lanfranco, che prevede un programma di 4 concerti di musica classica nella chiesa di San Lanfranco a partire dal mese di settembre.

Per maggiori info: cultura@comune.pv.it

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali