Eventi
Tempo Libero

Cosa fare a Pavia e provincia: gli eventi del weekend (24 - 25 - 26 dicembre 2022)

Una selezione di appuntamenti imperdibili per il weekend di Natale

Cosa fare a Pavia e provincia: gli eventi del weekend (24 - 25 - 26 dicembre 2022)
Eventi Pavia, 22 Dicembre 2022 ore 09:48

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana di Natale a Pavia e provincia: i nostri consigli da sabato 24 a lunedì 26 dicembre 2022. Tutti gli eventi in città in programma per le festività natalizie sono consultabili CLICCANDO QUI

Cosa fare a Pavia: gli eventi del weekend (24-25-26 dicembre 2022)

PAVIA. Natale a Pavia

  • Fino al 15 gennaio 2022 - Piazza Vittoria

In piazza della Vittoria una magica atmosfera accoglierà grandi e piccini con la pista del ghiaccio, l'antica giostra di cavalli e i mercatini di Natale. Presenti anche le consuete casette natalizie che venderanno addobbi, candele e altri oggetti di artigianato a tema, accessori di abbigliamento e bigiotteria. Sempre in piazza Vittoria in Santa Maria Gualtieri si terrà la mostra dei Presepi a cura dell'Associazione Presepisti e Artisti di Belgioioso. Sarà decorata e illuminata la statua della Minerva, mentre sul Ponte Coperto e sul Ponte dell'Impero, ad accogliere i visitatori, ci saranno i meravigliosi Angeli illuminati. In Piazza Duomo il Presepe sulle rovine dell'antica Torre Civica e, sul fiume Ticino, il Presepe galleggiante.

Foto: Cristina Caprile

PAVIA. Doni dalla Preistoria

  • Sabato 24 dicembre 2022 - Dalle 11 alle 12 - Museo Kosmos

Laboratorio creativo per famiglie con bambini dai 6 anni. Andiamo indietro nel tempo e scopriamo insieme quali e quanti curiosi oggetti ci hanno lasciato i nostri più antichi antenati: strumenti litici, pitture rupestri e molto ancora. L'osservazione di questi preziosi tesori ci darà ispirazione per realizzare un addobbo davvero originale! Per informazioni e prenotazioni CLICCARE QUI.

PAVIA. L'ospite inatteso

  • Fino al 29 gennaio 2022 - Musei Civici

In esposizione un capolavoro di Silvestro Lega, che giunge a Pavia grazie alla collaborazione tra i Musei Civici e l'Associazione Mets Percorsi d'arte, organizzatrice della mostra Milano. Da Romantica a Scapigliata, in corso presso il Castello Visconteo Sforzesco di Novara, dove è esposto un dipinto iconico dei Musei Civici, il Ritratto di Nicola Massa Gazzino di Tranquillo Cremona.

Il prestito di questa fondamentale opera della Quadreria dell'Ottocento dei Musei pavesi ha innescato la collaborazione che ha portato allo scambio dei due dipinti, in un'ottica di valorizzazione reciproca e di approfondimento sui principali movimenti che hanno rivoluzionato la pittura dell'800: la Scapigliatura milanese e la Macchia toscana.

Orari di apertura: dalle 10 alle 18.
Chiuso il martedì, il 25 e il 26 dicembre, il 1° gennaio.

Maggiori info sul sito di ViviPavia

PAVIA. The Game

  • Fino al 28 febbraio 2023 - Museo della Tecnica Elettrica

Una mostra ispirata al libro di Alessandro Baricco a cura di Carlo Berizzi e Francesco Pietra ideata da Museo della Tecnica Elettrica dell'Università di Pavia (Pavia, via Ferrata 6) con Scuola Holden.

L’esposizione guida tra le “epoche” della rivoluzione digitale, presenta i protagonisti, indaga il passato e rilancia verso il futuro della tecnologia. Già all’ingresso del museo possiamo sperimentare in prima persona il cambiamento raccontato da Baricco; giocando a calcio balilla, flipper e Space Invaders, ci rendiamo conto che, piano piano, nel passaggio da un gioco all’altro tutto diventa più astratto, artificiale, leggero e veniamo catturati da una nuova realtà fatta di schermi, tastiere e codici.

Ospitato negli affascinati spazi del MTE, il percorso espositivo enfatizza la storia dell’elettricità – dalla pila di Volta fino al generatore a fusione nucleare Eta Beta II – per narrare le invenzioni che hanno portato all’epoca attuale, quella del Game.

PAVIA. Kryptos. La nuova mostra a Kosmos.

  • Fino al 5 Febbraio 2023 - Kosmos, Museo di storia naturale dell'Università di Pavia

In natura nulla è come sembra e l'inganno è l'unica costante.

Mimetismo non vuole dire solo nascondersi ma fingere di essere qualcosa di diverso; gli animali assumono forme e colori di quanto li circonda oppure spaventano i nemici con colorazioni vistose. Moltissimi fingono di essere quello che in realtà non sono: una foglia, un fiore, un rametto, un ciuffo di muschio oppure adottano la livrea di specie pericolose quando sono del tutto privi di mezzi offensivi.

La mostra Kryptòs. Inganno e mimetismo nel mondo animale racconta questo mondo affascinante con una selezione di animali vivi molto speciali: rane, insetti foglia, mantidi e ragni con livree sorprendenti, presentati all'interno di terrari arredati che riproducono l'ambiente naturale delle specie ospitate (tutte nate in cattività e non pericolose).

Orari: da martedì a domenica ore 10-18 (ultimo ingresso ore 17:30). Biglietti: accesso alla mostra compreso nel biglietto d'ingresso al Museo.

PAVIA. Mnemosyne, Il teatro della memoria

  • Fino al 26 marzo 2023 - Castello Visconteo

Come sarebbe stata la wunderkammer o lo studiolo di un collezionista del XVII secolo se fosse vissuto fino ai giorni nostri, sempre attento a mostrare l'evoluzione del mondo e dei nuovi confini? L'esposizione mira a dare una risposta a questa domanda e si propone di mostrare, tramite una esemplificativa e ricca rassegna, la storia del collezionismo dalle sue origini all'epoca contemporanea.

L'unico grande ambiente ricreato nella sala dei Musei Civici diventa così una vera e propria 'camera delle Meraviglie' realizzata con lo spirito delle Wunderkammer che si diffusero in Europa fra il XVI e XVIII secolo.

L'allestimento spettacolare appositamente studiato metterà in scena beni rientranti nelle categorie degli Artificialia (creazioni dell'uomo di opere d'arte, come statue, gioielli, quadri, reperti archeologici), i Naturalia (conchiglie e coralli, animali esotici, mostruosità della natura) e ancora gli Scientifica (opere dell'umano ingegno) e gli Exotica (oggetti proveniente dal lontano Oriente oppure da oltre le Colonne d'Ercole).

La mostra è anche l'occasione per poter vedere opere d'arte mai esposte provenienti dai depositi dei Musei Civici di Pavia, opere di tassidermia (struzzi, coccodrilli...) dal Museo Kosmos, opere africane dalla Fondazione Frate Sole, altre dall'Orto Botanico di Pavia.

Orari: Tutti i giorni (escluso il martedì), dalle 10 alle 18. Per informazioni: museicivici@comune.pv.it

PAVIA. The Fabelmas

  • Sabato 24 ore 18, Domenica 25 ore 18, Lunedì 26 Dicembre 2022 ore 21 - Cineteatro Politeama

Il nuovo film di Steven Spielberg, presentato in anteprima al Toronto International Film Festival e poi alla Festa del Cinema di Roma: "Un monumento alla mitologia del suo autore che firma qui un'intima lettera d'amore al cinema e un'emozionante autobiografia."

REGIA: Steven Spielberg
PAESE: USA
ANNO: 2022
GENERE: Drammatico
DURATA: 151 min
CON: Gabriel LaBelle, Michelle Williams, Paul Dano, Seth Rogen, Jeannie Berlin, Keeley Karsten, Robin Bartlett, Oakes Fegley, Julia Butters, Gabriel Bateman, Judd Hirsch, Nicolas Cantu, Sam Rechner, Chloe East, Isabelle Kusman, David Lynch (tra gli altri)

  • Sabato 24 dicembre, 18.00
  • Domenica 25 dicembre, 18.00
  • Lunedì 26 dicembre, 21.00
  • Sabato 31 dicembre, 21.00
  • Domenica 1 gennaio, 18.00
  • Venerdì 6 gennaio, 18.00
  • Sabato 7 gennaio, 21.00
  • Domenica 8 gennaio, 18.00

www.politeamapavia.it

PAVIA. Le otto montagne

  • Domenica 25 ore 21, Lunedì 26 dicembre 2022, ore 18.00 - Cineteatro Politeama

Il film, con protagonisti Luca Marinelli e Alessandro Borghi, è stato presentato in anteprima in concorso al 75º Festival di Cannes, dove ha vinto il Premio della Giuria: "Dal romanzo di Paolo Cognetti, un film sull'amicizia e sul grande potere attrattivo della montagna."

REGIA: Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch
PAESE: Italia, Francia, Belgio
ANNO: 2022
GENERE: Drammatico
DURATA: 147 min
CON: Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Filippo Timi, Elena Lietti, Elisabetta Mazzullo

Tratto dall'omonimo libro di Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega nel 2017. La storia di un'amicizia, di bambini diventati uomini che finiscono sempre per tornare a casa. Pietro è un ragazzo di città, Bruno è l'ultimo figlio di un paesino di montagna dimenticato. Bruno negli anni resta fedele alla sua montagna, mentre Pietro torna solo in estate. I loro incontri li introducono all'amore e alla perdita, ricordando loro le origini, lasciando che i loro destini si compiano, mentre scoprono cosa significa essere veri amici per la vita.

  • Domenica 25 dicembre, 21.00
  • Lunedì 26 dicembre, 18.00
  • Venerdì 30 dicembre, 21.00
  • Sabato 31 dicembre, 18.00
  • Domenica 1 gennaio, 21.00
  • Venerdì 6 gennaio, 21.00
  • Sabato 7 gennaio, 18.00
  • Domenica 8 gennaio, 21.00

www.politeamapavia.it

ARENA PO. Anno santo per il millenario della chiesa di Arena Po

  • Fino al 23 aprile 2023

In occasione del millenario della dedicazione a san Giorgio della chiesa di Arena Po, in provincia di Pavia, la Penitenzieria Apostolica ha indetto un anno giubilare durante il quale chi visiterà in pellegrinaggio la chiesa, osservando le consuete condizioni, potrà ottenere l’indulgenza plenaria. Il decreto, promulgato il 7 aprile, stabilisce che l’anno santo vada dal 23 aprile 2022, festa di san Giorgio, allo stesso giorno del 2023.

La parrocchia di San Giorgio Martire si trova ad Arena Po, borgo dell’Oltrepò Pavese, nella diocesi di Tortona. Dista circa 20 km da Pavia, 30 km da Piacenza, 33 km da Lodi e 55 km da Milano. La chiesa fu dedicata a san Giorgio nel 1022, secondo una tradizione accettata dagli storici su documenti dell’epoca. Parzialmente riedificata nel XIII secolo, subì varie modifiche fino al restauro degli 1930, che ne recuperò le linee originali restituendole l’aspetto originario. Oggi è un mirabile esempio di architettura romanica e il suo campanile è il più antico della provincia.

Il sito www.giubileodisangiorgio.it informerà costantemente su modi e tempi delle visite e sulle iniziative religiose che celebreranno il millenario della chiesa.

GOLFERENZO. Tracce

  • Dal 4 dicembre al 15 febbraio 2023 - Palazzo Belcredi Belloni - Ingresso gratuito

Un viaggio fotografico nei luoghi dimenticati, un progetto ideato e realizzato dalla fotografa Laura Turco che, col suo occhio attento, in un anno e mezzo di lavoro, ha catturato e riportato alla luce alcuni luoghi ormai dimenticati per raccontarceli in questa mostra attraverso 13 immagini inedite.

VIGEVANO. Pattinaggio sul ghiaccio in Castello

  • Dall'1 dicembre al 15 gennaio 2023 - Cortile del Castello

Nel cortile del Castello Visconteo di Vigevano sarà possibile divertirsi da solo o in compagnia, con i pattini ai piedi! La struttura rimarrà aperta per tutte le festività natalizie. Orari: Sempre aperti compreso 25 dicembre, 1 gennaio e 6 gennaio. Durante la chiusura scolastica: tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00. Nei giorni scolastici: dalle ore 15.00 alle ore 19.00

VIGEVANO. Presepi in Castello

  • Dal 3 dicembre al 15 gennaio 2022

Mostra dei Presepi presso la Strada Sotterranea del Castello Sforzesco. Dodici presepi popolari (rappresentazioni della Natività ma con personaggi “normali”) provenienti dall’Aipa di Ponte San Pietro. Si tratta, per l’esattezza, di dieci diorami (con prospettive create con materiali e colori) e due scarabattole, quest’ultime di scuola napoletana e caratterizzate da una teca contenitore. La mostra si troverà, come sempre, nella splendida cornice del castello di Vigevano nella  Strada Sotterranea, ingresso dal portone di Via XX Settembre o direttamente dal Castello, percorrendo la strada coperta. Orari: dall'8/12 al 26/12 Venerdì: ore 14:30 - 18:30; Sabato e Festivi ore 10:00 - 12:30 e 14:30 - 19:00. Dal 27/12 al 7/1: Feriali: 14.30 - 18.30; Sabato e Festivi: 10.00 - 12.30 e 14.30-19.00; Sabato 13/1 e domenica 14/1: 10:00 - 12.30 e 14.30 - 19.00. Natale - Capodanno ore 15:00 - 18:30. 31 Dicembre - Chiuso

ZAVATTARELLO. Presepe Vivente nel Borgo

  • Sabato 24 e lunedì 26 dicembre 2022

Sarà rievocata la nascita di Gesù omaggiandolo con la ricostruzione della vita della valle com'era un tempo: all'interno delle case del Duecento, lungo le vie medievali, con gli attrezzi antichi ancora funzionanti del Museo "Magazzino dei Ricordi", si tornerà insieme a rivivere il passato.

Questo è un presepe vivente in cui ci si può sentire partecipi in prima persona. Ogni scena che viene allestita, in un percorso di avvicinamento alla capanna, è una viva riproduzione della vita come era un tempo, delle attività che una volta era normale vedere ogni giorno. È come tornare indietro negli anni, ma senza essere più semplice spettatore, quanto parte integrante della quotidianità di un tempo non poi troppo lontano. Qui i visitatori possono sentirsi davvero parte di questo mondo antico ancora così vicino ai nostri cuori: chiunque può mangiare il pane appena sfornato, bere il vino novello, toccare la lana filata e il mantello delle pecore custodite nei recinti...

In caso di maltempo la manifestazione sarà sospesa. Orari: Sabato 24 dicembre 2022 dalle ore 21.30; Lunedì 26 dicembre 2022 dalle ore 17.00.

Seguici sui nostri canali