CULTURA

Apertura straordinaria dei Musei Civici di Pavia per il weekend di Pasqua 2024

I visitatori avranno l'opportunità di esplorare le sezioni abitualmente aperte ma anche accedere ad alcune novità

Apertura straordinaria dei Musei Civici di Pavia per il weekend di Pasqua 2024
Pubblicato:

I Musei Civici saranno aperti straordinariamente per Pasqua, oltre che sabato 30 e domenica 31 marzo 2024, anche lunedì 1 e martedì 2 aprile 2024.

Musei Civici aperti a Pasqua

Per coloro che desiderano arricchire le proprie festività pasquali con cultura e arte, arriva la notizie che i Musei Civici di Pavia, apriranno straordinariamente non solo durante il weekend, ma anche lunedì 1° e martedì 2 aprile 2024, dalle ore 10 alle ore 18 (con chiusura della biglietteria alle ore 17:30).

Durante questi giorni, i visitatori avranno l'opportunità di esplorare le sezioni abitualmente aperte, tra cui l'Archeologica/Longobarda, la Scultura Romanica e Rinascimentale, la Pinacoteca Malaspina, la Sala del modello ligneo del Duomo, la Sezione della pittura del '600 - '700, la Gipsoteca, la Quadreria dell'800 e la collezione Morone. Tuttavia, ci sarà anche una novità: uno spazio immersivo che racconta la storia dei restauri del Novecento del Castello Visconteo attraverso un suggestivo video curato da Karmachina.

Le novità

Ma le sorprese non finiscono qui. Nel porticato al piano terra, i visitatori potranno approfondire ulteriormente la conoscenza del monumento grazie all'utilizzo di QR code/NFC e ai nuovissimi tavoli tattili installati in corrispondenza delle campate recentemente restaurate. Questi strumenti consentiranno ai visitatori di esplorare i dettagli dell'antica decorazione e di immergersi ancora di più nella storia e nell'arte custodite all'interno del Castello Visconteo.

Per chiunque voglia trascorrere un fine settimana pasquale all'insegna della cultura e della bellezza artistica, l'apertura straordinaria dei Musei Civici offre un'opportunità unica per scoprire e apprezzare il ricco patrimonio storico-artistico della nostra città.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali