Pavia calcio, presentati Barwuah e Trajkovic

Martedì 24 luglio è stato il grande giorno del centrocampista serbo e del fratello di Mario Balotelli: "Voglio fare gol".

Pavia calcio, presentati Barwuah e Trajkovic
Pavia, 27 Luglio 2018 ore 09:09

Pavia Calcio, presentati martedì 24 luglio Barwuah e Trajkovic.

Pavia Calcio, tempo di presentazioni

È tempo di presentazioni in casa Pavia. Dopo quella di Christian Mangiarotti andata in scena venerdì scorso è toccato ad una coppia. Martedì 24 luglio è stato infatti il grande giorno di Enock Barwuah e di Dragan Trajkovic. Arrivano dunque un attaccante (il fratello di Mario Balotelli) e un centrocampista al servizio di mister D’Amico.

“Entrambi hanno accettato con entusiasmo, sono sicuro che porteranno un tocco di internazionalità che anche la città di Pavia stessa ha bisogno – ha spiegato l’ad Giacomo Brega – tracciamo una linea che spero porti nel futuro, rendendo Pavia conosciuta a livello nazionale”.

Le prime parole di Barwuah…

Ed ecco le prime parole di Enock Barwuah: «Anni fa ho giocato al Fortunati con il Rapallo Bogliasco e questa amichevole mi ha trasmesso qualcosa di importante, c’era un’atmosfera speciale – ha spiegato il centravanti – spero di dare tanto, voglio fare parecchi gol, voglio dare tutto ciò che non sono riuscito a dare negli ultimi due anni. Mario? Lui mi consiglia, si è informato e mi ha detto che ho fatto bene ad accettare il Pavia. A chi mi ispiro? Oltre a mio fratello mi piace molto Mario Mandzukic»

…e quelle di Trajkovic

Spazio poi a Trajkovic, serbo classe 1993: «Sono una mezzala di sostanza, destro, ho già giocato con Enock per ben due anni – ha affermato – Pavia è una bella piazza, mi sono trovato benissimo con la presidente e con tutto lo staff. Mi piacerebbe molto assomigliare a Sergej Milinkovi?-Savi?, il migliore nel suo ruolo».

Addio a Geppe Acquali

La scorsa settimana è anche arrivata una brutta notizia: all’età di 80 anni è scomparso Giuseppe «Geppe» Acquali, indimenticato difensore che ha vestito la maglia del Pavia negli anni ’60. «La Società FC Pavia 1911 si stringe con affetto intorno alla moglie Sandra e ai figli con un abbraccio particolare a Dario che, come il papà, ha fatto parte della grande famiglia azzurra» è il messaggio di cordoglio apparso sul profilo FB della società pavese.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia