OltrepoVoghera: fatali i calci di rigore

I rossoneri dopo essere andati per primi in vantaggio escono dal turno preliminare di Coppa Italia.

OltrepoVoghera: fatali i calci di rigore
Oltrepò, 27 Agosto 2018 ore 09:07

OltrepoVoghera-Fanfulla, 4-6 d.c.r. I rossoneri escono ai calci di rigore dal turno preliminare di Coppa Italia. Dopo essere andati per primi in vantaggio all’8’ con Casiraghi di testa, sono stati ripresi in avvio di ripresa dall’ex Romano (62’). Al 90’ (1-1) necessari i tiri dal dischetto. Tutti realizzati quelli dei lodigiani, per i rossoneri fallisce Lupo (a segno invece Cornaggia, Bertelli e Lerta).

OltrepoVoghera-Fanfulla

Fatali i calci di rigore. Per l’esattezza il calcio di rigore. L’unico fallito dal giovane centrocampista Lupo (1999). Dagli undici metri sono andati a segno Cornaggia, Bertelli e Lerta (tre ragazzi tutti classe 2000). Non hanno fallito invece i cinque giocatori del Fanfulla (Patrini, Romano, Palmieri, Rossi, Brognoli). Differenza di età e di esperienza che, dopo 90’ tirati, giocati nell’ultima domenica di agosto, possono aver influito. L’OltrepoVoghera non ha nulla da rimproverarsi per come ha affrontato e giocato contro il “Guerriero”, decisamente più attrezzato e più esperto, anche se i rossoneri sono ancora un “cantiere” aperto e attendono novità importanti dal calciomercato.
Ha segnato nuovamente di testa Casiraghi (su assist di Bondi dalla sinistra), così come aveva fatto con il Pro Piacenza in amichevole. Nella stessa porta e nello stesso angolo (alla destra del portiere). Un gol, giunto all’8’ di gioco, che ha indirizzato la gara. Combattuta, maschia, anche se con qualche scorrettezza di troppo non sempre rilevata dalla terna arbitrale.

Ex due volte

Alex Romano, oggi attaccante del Fanfulla, per una stagione e mezza anche dell’OltrepoVoghera, ha segnato due volte con i suoi ex compagni. Al 62’ toccando di esterno destro nell’angolino alla destra di Cizza (anche se lasciato colpevolmente un po’ troppo solo e indisturbato di colpire) e poi realizzando anche dal dischetto nel corso della lotteria dei calci di rigore dopo l’1-1 del 90’.

Sylla scintilla

L’OltrepoVoghera è andato in vantaggio (8’), ha colpito una traversa con Maione (palla deviata al 25’ sul legno dall’estremo difensore lodigiano), ha tenuto in ghiaccio il risultato (palo del Fanfulla al 37’ ad opera di Galazzi) sino a venti minuti dopo l’intervallo. Incassato l’1-1 di Romano, non ha però sbandato. Non ha accusato il colpo. Si è messo a rigiocare e ad attaccare gli spazi. Soprattutto grazie all’innesto di Mohamed Sylla, altro prodotto classe 2000. Un ragazzone ciondolante di colore che da quando è entrato a rilevare Casiraghi (69’), ha messo in serie difficoltà l’intera retroguardia bianconera. Una spina nel fianco, una scintilla accesa, al quale è mancato solo il colpo finale per incorniciare una gara quasi perfetta. Peccato per l’OltrepoVoghera che non ha beneficiato sino in fondo del suo ingresso. L’avvento suo, con Greco e Galtarossa (inizialmente in panchina per un affaticamento) ai lati (in un 4-2-3-1 diventato 4-3-3) ha permesso alla squadra di tornare ad infierire e cercare quella profondità venuta a mancare in avvio di secondo tempo

Rigori fatali

Peccato allora non aver capitalizzato l’1-0. Non aver trovato il guizzo vincente sull’1-1 e non essere alla fine, con i calci di rigore, riusciti nell’impresa di superare il turno preliminare di Coppa Italia. Ci riesce invece alla fine il Fanfulla, più esperto e più “freddo” dagli undici metri. Sarà quindi il Guerriero, domenica 2 settembre, ad affrontare il Pavia. Così hanno deciso i calci di rigore.

OltrepoVoghera – Fanfulla, 4-6 d.c.r.

Marcatori: 8′ Casiraghi, 62’ Romano.

OltrepoVoghera (4-2-3-1): 1 Cizza; 2 Brega (94’ 14 Lupo), 5 Samina, 6 Cornaggia, 3 Colombini; 4 Bertelli, 8 Monopoli; 7 Casiraghi (69’ 19 Sylla), 10 Greco (89’ 17 Lerta), 11 Maione (87’ 15 Soresina); 9 Bondi (65’ 18 Galtarossa).
A disposizione: 12 Spinella, 13 Chierico, 16 Domenichetti, 20 Pozzi.
Allenatore: Fulvio Fiorin.

Fanfulla (4-3-3): 1 Criscione (93’ 12 Colnaghi); 3 Diana, 6 Patrini, 5 Zanoni, 8 Brognoli; 2 Arodi (83’ 13 Stroppa), 4 Palmieri, 10 Rossi; 7 Galazzi (73’ 17 Redaelli), 9 Romano, 11 Barzotti (88’ 18 Bonelli).
A disposizione: 14 Grecchi, 15 Landi, 16 Reali.
Allenatore: Andrea Ciceri.

Arbitro: Calzavara di Varese.
Assistenti: Lipari di Brescia e Perali di Chiari.
Espulsi: nessuno.
Ammoniti: Barzotti, Colombini, Brognoli, Maione.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia