Sport
Sport

Davide Nicelli Jr secondo tra gli Junior al 10° Rally di Roma Capitale

Per il giovane pilota pavese il secondo posto è un ottimo risultato in ottica campionato.

Davide Nicelli Jr secondo tra gli Junior al 10° Rally di Roma Capitale
Sport Pavia, 27 Luglio 2022 ore 12:12

Davide Nicelli Jr secondo tra gli Junior al 10° Rally di Roma Capitale: un ottimo risultato per il pilota pavese in ottica campionato.

Rally di Roma Capitale: Davide Nicelli Jr secondo tra gli Junior

Week end di sole, caldo, spettacolo e scenari mozzafiato al 10° Rally di Roma Capitale, quinto appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022 e per l'occasione valido anche per l'European Rally Championship 2022 dove presenti c'erano i ragazzi del tricolore junior quindi anche il duo Nicelli e Pieri a bordo della loro solita Clio Rally 5 della Motorsport Italia, gommata Pirelli e con il supporto diretto della federazione, ACI Team Italia, e la Sport e Comunicazione.

Per il giovane pilota pavese il secondo posto è un ottimo risultato in ottica campionato che gli permette di essere in piena corsa per giocarsi ancora il titolo, e secondo anche di classe RC5 davanti a tutti i forti piloti europei; sicuramente gli lascia un po' di amaro in bocca l'argento perchè il lombardo era sceso a Roma con il chiaro obiettivo di provare a vincere.

Le sue parole a caldo a fine gara:

"E' stata veramente molto dura, il caldo l'ha fatta da padrona, prove lunghe e impegnative e avversari tostissimi. Siamo partiti male nella prova spettacolo dove ho commesso un errore da principiante e abbiamo perso diversi secondi; poi il sabato e la domenica abbiamo fatto bene sulle prove corte giocandocela con i migliori, sulle prove lunghe male in particolare la prova 9 dove ne abbiamo presi veramente tanti di secondi e da lì purtroppo l'idea di vittoria era sfumata e quindi abbiamo cercato di difenderci dagli attacchi di chi era dietro di noi e mantenere la seconda posizione fino all'arrivo.

Peccato perchè ci credevamo, avevamo lavorato bene curando ogni minimo dettaglio ma non è bastato, vuol dire che ora bisogna analizzare cosa non ha funzionato e a testa bassa lavorare duro per migliorarsi in vista del prossimo impegno. Dobbiamo però avere fiducia in noi stessi perchè abbiamo dimostrato di esserci e di poter lottare per il campionato fino alla fine. Un grazie come sempre di questa possibilità che mi è stata data alla federazione, ACI Team Italia, Motorsport Italia, Renault, Pirelli, Sport e Comunicazione, Tiziano Pieri, gli sponsor, tutto il mio entourage, mio padre, e tutti gli appassionati, amici e fans che ci seguono."

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter