Piccolo comune in vendita nel Lecchese per protesta: “Soli contro lo spopolamento”

I cartelli "VENDESI" tappezzano tutto il borgo ed è stato creato anche un sito Internet ad hoc.

05 Aprile 2019 ore 09:58

La piazza in vendita per 350mila euro, la via crucis per 600mila, il Municipio quello viene più a buon mercato… “solo” 200mila euro. Nel Lecchese, a 900 metri di quota sopra al lago, c’è un piccolo Comune di circa 700 abitanti “in vendita”: si chiama Esino Lario e il suo sindaco, Pietro Pensa, ha deciso di mettere in atto questa provocazione per un motivo molto semplice: “Siamo soli a lottare contro lo spopolamento e non abbiamo più risorse“.

Piccolo Comune in vendita nel Lecchese

Come racconta il quotidiano online GiornalediLecco.it, fa sul serio, il primo cittadino. Tanto che i cartelli “VENDESI” tappezzano tutto il borgo ed è stato creato anche un sito Internet ad hoc: VendesiEsino.it.

“Esino in questi anni è stato una guida e una ispirazione per lo spirito imprenditoriale di migliaia di piccoli Comuni italiani, culminato nell’organizzazione, nel 2016, del Raduno internazionale di Wikipedia -si legge su un volantino firmato dal sindaco Pensa che è in carica dal 2015 – Una impresa del genere dimostra che quando coraggio e voglia di fare coesistono, nessun obiettivo è davvero irraggiungibile” e fin qui il “bello” che Esino ha offerto e può offrire.

“Lasciati soli contro lo spopolamento”

Ma il rovescio della medaglia è purtroppo sotto gli occhi di tutti gli amministratori: impegno e buona volontà non bastano.

“Ogni giorno tutti i piccoli Comuni italiani (tra cui il nostro) sono lasciati soli a lottare contro lo spopolamento, la mancanza di fondi e la difficoltà delle istituzioni nel fornire supporto. Nonostante i tentativi di resistere ad ogni costo, purtroppo non abbiamo più le risorse per combattere problemi più grandi di noi”.

CLICCA E GUARDA LA GALLERY DI TUTTI I MONUMENTI IN VENDITA

Ma non è finita, perché il sindaco Pietro Pensa, attraverso un video, ha deciso di spiegare le ragioni del suo gesto destinato a far discutere e, si spera, riflettere, sulla situazione degli enti locali in generale e dei piccoli Comuni in particolare.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO IN CUI IL SINDACO SPIEGA LE PROPRIE RAGIONI

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia