Provocazione fascista contro la CGIL di Pavia

Si tratta del secondo attacco nel corso di quest’anno.

Provocazione fascista contro la CGIL di Pavia
Politica Pavia, 14 Novembre 2018 ore 16:58

Provocazione fascista la notte scorsa contro la CGIL di Pavia: affissi due manifesti e uno striscione a firma Forza Nuova.

Provocazione fascista contro la CGIL di Pavia

“Questa notte sul portone della Camera del Lavoro di Pavia, sono stati affissi due manifesti e uno striscione a firma Forza Nuova. Si tratta del secondo attacco neofascista nel corso di quest’anno.

LEGGI ANCHE: Provocazione fascista contro tre sedi CGIL 

Il messaggio che hanno cercato di veicolare attraverso questi volantini, che hanno colpito noi ed altri luoghi della città, è un tentativo di falsificare la storia e sono dimostrazione di una non conoscenza della stessa.

Le sedi della CGIL rappresentano, storicamente, un luogo di risposta individuale e collettiva al bisogno di tutte e tutti i cittadini, a prescindere dal colore della pelle e dalle scelte personali, nonché un presidio territoriale democratico contro qualsiasi forma di fascismo e razzismo e a tutela della nostra Costituzione.

Non ci fermeranno certo le intimidazioni e continueremo nelle denunce e nella difesa dei lavoratori, dei pensionati e dei senza diritti. Mentre c’è chi pensa a demolire, noi continuiamo a costruire”.

La CGIL Pavia attraverso il suo profilo Facebook fa sapere di aver “preso la decisione di evitare qualsiasi forma di pubblicità nei confronti di Forza Nuova, eviteremmo quindi di pubblicare le immagini di quanto trovato questa mattina”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli