Nuovi vertici della sanità lombarda, Fontana: “Scelte fatte per meritocrazia”

Cambio al vertice al Policlinico San Matteo e all'Ats. Confermato, Michele Brait, all'Asst.

Nuovi vertici della sanità lombarda, Fontana: “Scelte fatte per meritocrazia”
Politica Pavia, 19 Dicembre 2018 ore 08:28

“Abbiamo rispettato esclusivamente il criterio della meritocrazia e della capacità. A supportare questa mia valutazione ci sono anche le nuove regole che prevedono ulteriori controlli dell’operato dei direttori generali. Abbiamo inserito un’ulteriore verifica dopo 36 mesi che si aggiunge a quella dopo 24 e una verifica annuale degli obiettivi che la Giunta ha indicato come prioritari. Ulteriore novità è la possibilità di risolvere il contratto nel caso in cui non vengano rispettate le indicazioni”.

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia  Attilio Fontana  riferendosi ai nuovi vertici della sanità lombarda, ovvero commentando le nomine dei nuovi direttori generali delle ATS e ASST.

LEGGI ANCHE: Ospedali ed ex Asl in Lombardia: i nomi dei nuovi direttori

Nuovi vertici della sanità lombarda

“Abbiamo indicato con grande precisione – ha aggiunto – i principali obiettivi: l’accorciamento delle liste d’attesa anzitutto e l’applicazione rigorosa della nuova legge sulla presa in carico del paziente cronico. Credo che siano obiettivi importanti che saranno già per il prossimo futuro motivo di grande attenzione da parte della Giunta perché cambieranno il volto della sanità”.

La sanità pavese

Carlo Nicora, proveniente dall’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, sarà il nuovo direttore generale del policlinico San Matteo al posto di Nunzio Del Sorbo che andrà all’Asst di Vimercate. All’Ats lascia Anna Pavan e arriva un’altra “bergamasca”, la 59enne Mara Azzi, da otto anni all’Ats di Bergamo. Unico confermato in provincia di Pavia è Michele Brait, che rimane ai vertici dell’Asst.

Fondazioni IRCCS

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha anche designato, con decreto, i componenti dei
Consigli di amministrazione delle quattro Fondazioni IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) di diritto pubblico lombarde.

Policlinico Milano: Marco Giachetti (Presidente); Daniela Restelli; Patrizia Marzorati; Armando Vagliati; Carmelo
Salvatore Ferraro.

Besta: Andrea Gambini (Presidente); Francesco Bombelli; Francesca Zanconato; Sonia Madonna.

Istituto Tumori: Marco Luigi Votta (Presidente); Roberto Lino Giuseppe Comazzi; Gianluca Rossi; Alberto Bertagna; Paola Panzeri.

San Matteo Pavia: Alessandro Venturi (Presidente); Pinuccia Verri; Sergio Costantino; Bruno Mazzacane; Nicolas Gallizzi.

LEGGI ANCHE: Tracce di amianto nel borotalco Johnson & Johnson

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli