Politica
Interviene Bossi

La Lega di Salvini espelle tre consiglieri regionali, fuori anche il pavese Roberto Mura

I consiglieri intendono creare un nuovo gruppo regionale di corrente bossiana, il Comitato Nord e Mura è il presidente del collettivo

La Lega di Salvini espelle tre consiglieri regionali, fuori anche il pavese Roberto Mura
Politica 10 Dicembre 2022 ore 10:16

Roberto Mura, Antonello Formenti e Federico Lena hanno deciso di fondare insieme un nuovo gruppo regionale, il Comitato Nord e Bossi ha chiesto al partito di annullare il provvedimento.

Immediata la reazione della Lega

Malessere interno al partito, mancata predisposizione all’ascolto delle innumerevoli criticità territoriali e abbandono totale delle tematiche autonomiste nordiste per loro fondamentali. Queste sono le motivazioni dietro all'abbandono dei consiglieri in Lombardia Federico Lena, Roberto Mura ed Antonello Formenti.

I tre consiglieri espulsi dal partito

L'immediata reazione della Lega è stata dura, i tre sono stati espulsi. Nel pomeriggio di venerdì 9 dicembre, poco dopo l'esplosione del caso, il coordinatore regionale lombardo della Lega Fabrizio Cecchetti si è espresso condannando rifiutando le giustificazioni date dai consiglieri per l'abbandono.

“Preso atto della decisione dei consiglieri Formenti, Lena e Mura di tradire il mandato ricevuto da migliaia di elettori e abbandonare il gruppo regionale della Lega Salvini - dichiara il coordinatore - si è riunito il Comitato di Disciplina e Garanzia che ha espulso i tre consiglieri. Parlare di scelta dettata da criticità territoriali e abbandono delle tematiche autonomiste è inverosimile riferendosi alla Lombardia. Il nostro movimento ha cinque ministri lombardi, Salvini ha appena sbloccato miliardi per infrastrutture lombarde, il ministro Calderoli sta accelerando sull’iter dell’autonomia regionale e ci sono tanti dossier lombardi, primo fra tutti quello delle Olimpiadi"

Bossi chiede di annullare le espulsioni

Dal canto loro, i consiglieri intendono dare vita ad un nuovo gruppo regionale. Il collettivo prenderà il nome di Comitato Nord, la corrente autonomista e nordista fondata da Umberto Bossi. Il presidente del gruppo di corrente bossiana sarebbe proprio il pavese Roberto Mura. Persino il loro simbolo richiama Bossi attraverso l'utilizzo i colori tipici della Lega: il verde, il giallo e il blu.

Chiederò a Matteo Salvini l’annullamento del provvedimento disciplinare per i tre consiglieri lombardi, perché la Lega ha bisogno di unità - dichiara Umberto Bossi su Facebook tramite il coordinatore del Comitato Nord Paolo Grimoldi- Negli ultimi giorni abbiamo recuperato molte persone che si erano allontanate dalla nostra Lega, e ci impegneremo nel continuare su questa strada”.

Il post Facebook di Paolo Grimoldi:

Chi è Roberto Mura

Roberto Mura nasce a Pavia il 5 giugno 1955. Nipote di un politico, si diploma al Liceo Scientifico Torquato Taramelli di Pavia. Imprenditore di successo, entra in Lega Nord nel 1992 diventando per tre volte segretario provinciale. Parte come consigliere comunale, nel 2005 diventa anche direttore della casa editrice leghista.

Roberto Mura

Nel 2008 viene eletto senatore per la Lega e ricopre molti ruoli nel giro di quattro anni, dalla difesa ai lavori pubblici e alle comunicazioni fino alle finanze e alla giustizia. Dopodiché ricopre il ruolo di consigliere regionale in Lombardia dove viene riconfermato nel 2018 fino ad arrivare alla drastica decisione presa ieri.

Seguici sui nostri canali