Politica

Contestazioni del 25 aprile a Pavia: "Questa non è democrazia" VIDEO

A parlare è Milena D’Imperio candidata alle elezioni comunali del prossimo 26 maggio nella lista di Ilaria Cristiani.

Politica Pavia, 25 Aprile 2019 ore 18:38

 

“Questa non è democrazia. Il 25 aprile è patrimonio di tutti e va celebrato nel rispetto di chi ha dato la vita per permetterci di essere in piazza oggi”.

Contestazioni del 25 aprile a Pavia

Puntuali come erano state annunciate, oggi in Piazza Italia a Pavia non sono mancate le contestazioni e le rimostranze di una parte dei manifestanti presenti. La polemica intorno alla scelta del relatore per le celebrazioni ha infiammato la città per giorni, vedendo prima accantonare il nome di Piero Scaramucci, 82 anni, ex direttore di Radio Popolare, in funzione di Fabio Rugge, Rettore dell’Università degli Studi di Pavia. La scelta di Rugge non è risultata gradita ad alcuni ambienti della sinistra pavese che lo hanno contestato duramente con grida e striscioni durante il suo intervento.

"Questa non è democrazia"

Contestazioni del 25 aprile a Pavia: "Questa non è democrazia" VIDEO

Milena D’Imperio, ex - vicepresidente della Provincia di Pavia e candidata alle elezioni comunali del prossimo 26 maggio nella lista di Ilaria Cristiani, candidato sindaco del centro sinistra, ha dichiarato:

“Queste contestazioni sono legittime fino ad un certo punto. Io credo che il 25 sia un patrimonio di tutti quanti e pochi facinorosi non hanno il diritto di non far ascoltare le parole del rettore e le parole che i cittadini dicono attraverso chi è stato designato per celebrare questa giornata. Questa non è democrazia. Democrazia è riconoscere che il 25 aprile è un patrimonio da celebrare ricordando e onorando chi ha dato la propria vita per consentirci di essere in piazza oggi”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE