Al Castello Visconteo

Una “Notte al Museo” con le Giornate Europee del Patrimonio: apertura straordinaria dei Musei Civici

Dalle 21 alle 24, al prezzo speciale di 1 euro per tutti.

Una “Notte al Museo” con le Giornate Europee del Patrimonio: apertura straordinaria dei Musei Civici
Pavia, 25 Settembre 2020 ore 12:57

I Musei Civici di Pavia aderiscono alle Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal MiBACT in tutta Italia. Per la serata di sabato 26 settembre apertura straordinaria dei Musei Civici del Castello Visconteo, dalle 21 alle 24, al prezzo speciale di 1 euro per tutti.

“Notte al Museo”

Anche quest’anno i Musei Civici di Pavia aderiscono alle Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal MiBACT in tutta Italia. Per la serata di sabato 26 settembre 2020 è in programma l’apertura straordinaria dei Musei Civici del Castello Visconteo, dalle 21 alle 24, al prezzo speciale di 1 euro per tutti.

Durante la “notte al museo” si potranno visitare la sezione dedicata alla Pavia romana, con straordinari manufatti in vetro, terracotta, bronzo e marmo; le sale longobarde, con le meravigliose oreficerie e la sella plicatilis, raro esempio di sedile da campo ritrovata nel Ticino; la sezione romanica, legata a doppio filo col tessuto urbano, che conserva le testimonianze di chiese medievali non più esistenti, come Santa Maria del Popolo e Santo Stefano, che sorgevano al posto dell’attuale Duomo. Seguono poi i meravigliosi mosaici pavimentali e le testimonianze scultoree del periodo rinascimentale.

Inoltre, all’interno di tutte queste sale si potranno ammirare gli affreschi di epoca visconteasforzesca, come gli stemmi con le imprese viscontee della Sala Azzurra e gli affreschi con i santi che adornavano l’antica cappella del Castello, ora trasformata in sala museale.

L’apertura straordinaria sarà dunque una preziosa occasione per ammirare il Castello Visconteo in atmosfera notturna, con le luci che ne sottolineano l’armonia architettonica.

Il rispetto dei protocolli anti Covid

L’accesso agli spazi avverrà nel rispetto delle norme e dei protocolli previsti dai decreti ministeriali e dalle ordinanze regionali, in particolare con la rilevazione della temperatura dei visitatori al momento dell’ingresso, cartelli sulle misure di prevenzione da rispettare, dispenser di soluzioni igienizzanti per le mani e guanti monouso per la consultazione di cataloghi e gadget, percorsi a senso unico e separazione dei flussi per evitare assembramenti. È obbligatorio l’uso della mascherina.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia