Pavia

Rilancio economico della città: incontro in Comune con i sindacati confederali

Un confronto sulla situazione economico-sociale cittadina e sulle azioni messe in campo dall’Amministrazione per il rilancio della Città.

Rilancio economico della città: incontro in Comune con i sindacati confederali
Economia Pavia, 01 Aprile 2021 ore 10:43

Si è svolta ieri mattina, mercoledì 31 marzo 2021, a Palazzo Mezzabarba, la tavola rotonda tra Comune di Pavia e sindacati confederali indetta dal Sindaco, Fabrizio Fracassi, per un confronto sulla situazione economico-sociale cittadina e sulle azioni messe in campo dall’Amministrazione per il rilancio della Città.

Rilancio economico: incontro in Comune con i sindacati confederali

In avvio, il Sindaco ha sottolineato la centralità del tema del lavoro, soprattutto a fronte di una crisi che è anche occupazionale, e ha ribadito la volontà di confrontarsi periodicamente con le parti sociali per condividere le informazioni e favorire un clima di collaborazione.

Oggetto del colloquio, cui hanno partecipato anche l’Assessore al Bilancio, Mara Torti, e l’Assessore ai Servizi Sociali, Anna Zucconi, sono stati i piani della Giunta per il rafforzamento di Pavia: la nuova centralità di ASM, la volontà di favorire una gestione integrata ed ecosostenibile del ciclo dei rifiuti, gli ambiziosi e già avviati progetti di riqualificazione urbana, l’accresciuta partecipazione a bandi regionali ed europei, la sinergia con gli enti di ricerca per favorire il lavoro ad alto contenuto tecnologico.

Invariate le addizionali comunali

Non di meno, l’impegno riconosciuto per mantenere le addizionali comunali invariate (nonostante le minori entrare dovute alla crisi) e gli ingenti sforzi finanziari ed organizzativi per sostenere le fasce deboli (a partire dai minori e dagli anziani non autosufficienti) nonché per dare risposta alla richiesta abitativa nell’ambito dell’edilizia popolare. Da parte delle sigle sindacali sono stati espressi unanime soddisfazione per l’incontro e generale apprezzamento per il lavoro dell’Amministrazione, definito “fattivo e di grande spessore” e “funzionale a una rapida e necessaria ripresa”.

Valorizzare il territorio

Ne è emersa una visione del futuro di Pavia condivisa e improntata alla valorizzazione dei punti di forza del territorio: ambiente, patrimonio storico-artistico e potenzialità nei settori della ricerca universitaria e biomedica (legata al Polo sanitario). È stato anche affrontato il tema dei vaccini, con un comune auspicio di accelerazione della campagna di inoculazione. La seduta si è conclusa rimandando a futuri incontri, nell’ottica più volte ribadita del “fare squadra”.

Firmatari dell'accordo: Comune di Pavia, CGIL Pavia, Cisl Pavia-Lodi e UIL Pavia.