CICALE E FORMICHE

Classifica delle città italiane dove si risparmia di più: Pavia è seconda in Lombardia

La nostra provincia, scende dal quinto al settimo posto in Italia, con una percentuale del 12,2% del reddito messo da parte

Classifica delle città italiane dove si risparmia di più: Pavia è seconda in Lombardia
Pubblicato:
Aggiornato:

In Piemonte ci sono le "formiche", in Calabria e Sicilia le "cicale". Sapete qual è il popolo più risparmioso d'Italia? Sono gli abitanti di Biella, seguiti da quelli di Vercelli e Asti. E la provincia di Pavia? Dove si piazza in classifica? Scopriamolo insieme.

Pavesi popolo di risparmiatori

Nonostante una leggera diminuzione nella propensione al risparmio, la provincia di Pavia continua a essere tra le prime dieci in Italia. E' quanto emerge da un'indagine del Centro Studi Guglielmo Tagliacarne, che quantifica la propensione al risparmio delle famiglie a livello provinciale.

La provincia di Pavia, scende dal quinto al settimo posto in Italia, ma piazzandosi comunque seconda a livello regionale. Con una percentuale del 12,2% del reddito messo da parte nel 2022, la capacità di risparmiare una parte del reddito per i pavesi rimane significativa, nonostante le difficoltà economiche che potrebbero aver influenzato il risparmio negli ultimi anni.

Guardando al reddito dei singoli Comuni della provincia di Pavia, spicca il dato di Torre d'Isola con un reddito medio di quasi 37mila euro. Tra i centri più grossi invece, prima è Pavia con 28.636 euro, seguita da Voghera con 23.222 e Vigevano con 22.547. I comuni con il reddito più basso, si trovano tutti in Oltrepò Pavese: si tratta di Lirio, Rocca de’ Giorgi e Golferenzo. 

La classifica italiana...

Analizzando la classifica nazionale emerge che in media gli italiani riescono a risparmiare circa l'8,4% del proprio reddito, con una maggiore propensione al Nord e in particolare in Piemonte (11,1%), Lombardia (10,8%) ed Emilia Romagna (10,1%). Tendenzialmente, si fatica molto di più ad accumulare soldi al Sud (per una questione di minori entrate) e nelle grandi città (dove il costo della vita è più alto).

Si nota inoltre che è nelle province più piccole che si concentrano i maggiori risparmiatori, così nelle prime dieci posizioni della relativa graduatoria troviamo Biella, Vercelli, Asti, Modena, Varese, Alessandria, Pavia, Novara, Piacenza, Cremona, vale a dire province che nella maggioranza dei casi non superano i 400.000 abitanti.

Bisogna scorrere fino all’undicesimo posto occupato da Genova, per trovare la prima Città metropolitana per propensione al risparmio, seguita in dodicesima posizione da Milano. La Capitale, invece, si colloca in 60esima posizione, per quanto in recupero di quattro posizioni rispetto al 2019.

...e quella Lombarda

Osservando la classifica della Lombardia troviamo in prima posizione Varese (5° posto in Italia), seguita come già detto da Pavia (7° posto in Italia), poi Cremona (10° posto), Milano (12° posto), Como (14°), Lodi (15°), Lecco (16°), Bergamo (21°), Brescia (22°), Sondrio (23°), Mantova (30°) e Monza Brianza (32°).

La classifica delle prime 10 città dove si risparmia di più

Di seguito la classifica delle prime 10 città italiane dove si concentra il maggior numero di risparmiatori:

  1. Biella 15,4
  2. Vercelli 13,8
  3. Asti 13, 1
  4. Modena 12,6
  5. Varese 12,4
  6. Alessandria 12,3
  7. Pavia 12,1
  8. Novara 11,8
  9. Piacenza 11,8
  10. Cremona 11,6

LEGGI QUI LA CLASSIFICA COMPLETA: Chi risparmia di più: la classifica delle città italiane dove si mettono più via i soldi e dove si spende di più

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali