Radici biologiche dell’invecchiamento: a Pavia si sfida la morte

FRAILBIOTRACK: Un progetto di ricerca innovativo sulle radici biologiche dell'invecchiamento.

Radici biologiche dell’invecchiamento: a Pavia si sfida la morte
Cultura Pavia, 08 Ottobre 2018 ore 11:03

Radici biologiche dell’invecchiamento: mercoledì 10 ottobre 2018 ore 11.30. Aula Consiliare della Fondazione Mondino – PAVIA, via Mondino 2 – piano IV.

Radici biologiche dell’invecchiamento

Il progetto, promosso da Fondazione Mondino, in collaborazione con Fondazione Golgi Cenci e Istituto Mario Negri e con il contributo di Fondazione Cariplo, intende individuare i biomarker (marcatori biologici) della fragilità associata all’invecchiamento in una popolazione omogenea per età e regione geografica nel tempo.

Col termine di “fragilità” si intende una condizione tipica dell’età geriatrica a causa della quale l’individuo tende a rispondere in modo sempre meno efficace agli stimoli dell’ambiente circostante. Un anziano fragile non è ancora malato, ma è più vulnerabile – rispetto a un anziano non afflitto da questa condizione – a patologie che possono colpire diversi organi. La ricerca che sarà condotta in questo progetto vuol rispondere proprio a questa domanda: quali differenze biologiche ci sono fra i gli anziani fragili e gli anziani in buona salute? Possiamo individuare dei meccanismi che causano la fragilità di chi invecchia?

Campagna informativa

Nell’occasione sarà presentata la campagna di informazione e divulgazione intorno ai temi della fragilità e della prevenzione.

Interverranno:
Dr. Fabio Blandini, Direttore Scientifico della Fondazione Mondino
Dott.ssa Cristina Cereda, Fondazione Mondino
Prof. Antonio Guaita, Fondazione Golgi Cenci
Dott.ssa Claudia Balducci, Istituto Mario Negri
Prof.ssa Carla Torselli, Fondazione Cariplo

LEGGI ANCHE Trovato morto in casa da oltre 10 giorni

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli