La fotografa pavese Marcella Milani porta l’arte negli hotel fantasma della provincia

Venerdì 11 ottobre alle ore 18.00, sarà inaugurata la mostra.

La fotografa pavese Marcella Milani porta l’arte negli hotel fantasma della provincia
Pavia, 19 Settembre 2019 ore 15:29

Venerdì 11 ottobre 2019, alle ore 18.00, sarà inaugurata allo Spazio delle Arti Contemporanee del Broletto di Pavia la mostra, Exit hotel fantasma in provincia di Pavia, un progetto ideato e realizzato dalla fotografa pavese Marcella Milani. L’esposizione, che rimane aperta al pubblico fino al 10 novembre 2019, è promossa dal Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Pavia con il patrocinio di Camera di Commercio Pavia, con il contributo del Gruppo stC progettazione e certificazione impianti in collaborazione con l’Associazione “Il Salotto della Cultura” di Montalto Pavese.

Exit hotel arriva dopo i successi delle altre mostre

Dopo i successi delle mostre Urbex Pavia – Viaggio fotografico nelle aree dismesse-, e Mente captus spazi e silenzi dell’ex manicomio di Voghera- che hanno registrato oltre 6 mila ingressi, ritorna il fascino misterioso dell’abbandono. Marcella Milani ci conduce alla scoperta delle più importanti strutture alberghiere abbandonate della Provincia di Pavia. I suoi scatti riconsegnano questa volta alla memoria uno spaccato del nostro turismo della metà del secolo scorso. Exit è allora l’insegna sempre presente in questi luoghi ad indicazione della via d’uscita, ma è anche la fine del modo di viaggiare, del “fare turismo” di un’ intera epoca.
Il progetto-mostra è stato specificatamente pensato per un allestimento all’interno della struttura del Broletto di Pavia, che per la tipologia degli spazi si presta particolarmente ad accogliere questo lavoro. L’allestimento sarà interamente curato dall’artista in ogni sua parte. Nella prima sala si è pensato di ospitare la ricostruzione effettiva di una reception alberghiera d’epoca, al fine di immergere il visitatore nell’atmosfera delle strutture immortalate attraverso lo scatto fotografico. La seconda e la terza sala ospiteranno le immagini degli hotel abbandonati corredate da schede storiche di approfondimento e da eventuali curiosità poco note relative alle strutture. La quarta sala sarà dedicata a Exit come una volta in collaborazione con l’Associazione Back to College.

Importanti artisti di livello nazionale

Otto artisti di livello nazionale che hanno partecipato a manifestazioni di rilevante importanza, come la Biennale di Venezia, e artisti del territorio (Lady Be, Olinsky, Massimo Romani, Leonardo Santoli, Tommaso Chiappa, Plumcake, Iucu, Lele Picà) interpreteranno alcuni scatti di Marcella Milani per portare nuova vita all’interno delle mura degli ex hotel fotografati. Il tema del ricordo sarà il fulcro della creazione artistica attraverso raffigurazioni stampate su tela. All’interno del percorso-mostra saranno esposti anche numerosi documenti e oggetti originali legati alla vita alberghiera, in particolar modo allo storico Grand Hotel Terme di Salice Terme. Si potranno ammirare cartoline d’epoca viaggiate e non, articoli di giornale e molto altro ancora. Il materiale filatelico proviene dall'archivio dalla collezione privata di Andrea Massone.

Marcella Milani

Marcella Milani (classe 1974) fotografa professionista freelance (pubblica sulle più importanti testate nazionali), ha esplorato – in un anno e mezzo di lavoro – e riportato alla luce 11 strutture alberghiere dismesse della Provincia di Pavia, raccontate in mostra attraverso 80 immagini sia in bianco e nero che a colori: Grand Hotel Terme, Nuovo Hotel Terme, Hotel Villa Luisa, Hotel Regina, Hotel I Girasoli, Grand Hotel Milano, Albergo Normanno, Albergo Serenella, Albergo Cima Colletta, Albergo Buscaglia, Albergo Passo del Giovà.

La fotografa pavese Marcella Milani porta l'arte negli hotel fantasma della provincia
La fotografa pavese Marcella Milani – ph Claudia Trentani

Domenica 13 ottobre “Storie di hotel pavesi”

Alle ore 15.30 con ritrovo al Broletto di Pavia si realizzerà una visita guidata alla mostra e a seguire si svolgerà un percorso guidato in città alla scoperta di hotel che hanno cessato la loro attività e che hanno fatto la storia della ricettività locale, testimoni di un’epoca importante dell’ospitalità pavese.
Prenotazione a Decumano Est: 0382.530150 o decumanoest@yahoo.it
Le visite saranno realizzate al raggiungimento minimo di 20 partecipanti

Domenica 20 ottobre “Hotel letterari”

Giulia Cavaliere, Giorgio Scianna, Piersandro Pallavicini, Flavio Santi, Letizia Pezzali e Andrea de Alberti presenteranno delle letture nelle quali l’hotel rappresenta un elemento vivo, al quale è stata data attenzione da grandi scrittori che hanno lasciato una traccia indelebile e scritto capolavori della letteratura. Modera Paul Bakolo, scrittore e responsabile dell’accoglienza e dell’ informazione turistica della città di Pavia. Durante l’evento sarà offerto “il tè delle cinque” di Marina Pasotti, Edonè “L’ora del tè” Casteggio. Sala conferenze Broletto ore 17 | Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Domenica 10 novembre “Il Grand Hotel, il Parco e le Terme”

Alle ore 15.30 si proseguirà a Salice Terme per la visita “Il Grand Hotel, il Parco e le Terme” .“A Salice si sogna e si guarisce” scriveva la poetessa Ada Negri. La visita sarà un viaggio tra XIX e XX secolo: la storia delle terme, personaggi illustri, il Grand Hotel Terme ma anche tante storie della Salice termale al Nuovo Hotel Terme, all’Hotel Villa Luisa, all’Hotel Regina e all’Hotel I Girasoli.
Ritrovo: Via delle Terme 22, Salice Terme (Godiasco- Salice Terme)
Prenotazione a Decumano Est: 0382.530150 o decumanoest@yahoo.it
Le visite saranno realizzate al raggiungimento minimo di 20 partecipanti

3 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia