Violenza sessuale scongiurata su una 23enne

Il nordafricano, nascosto nei pressi, aveva notato la vittima, che aveva appena parcheggiato la sua auto e stava percorrendo a piedi i pochi metri che la separavano dalla sua abitazione.

Violenza sessuale scongiurata su una 23enne
Vigevano, 25 Marzo 2018 ore 17:36

Violenza sessuale: grandissima reazione della 23enne che è riuscita a salvarsi.

Violenza sessuale scongiurata

Alle ore 03.00 circa di stamane, i militari del Nucleo Radiomobile della compagnia Carabinieri di Vigevano, durante un servizio perlustrativo, hanno arrestato in flagranza di reato F.E.A., pregiudicato marocchino 31enne, senza fissa dimora, clandestino sul territorio nazionale, per il reato di tentata violenza sessuale a danno di una ragazza 23enne di Vigevano, che stava rincasando dopo una serata trascorsa con le amiche.

Lei rientrava da una serata con le amiche

Il nordafricano, nascosto nei pressi, aveva notato la vittima, che aveva appena parcheggiato la sua auto e stava percorrendo a piedi i pochi metri che la separavano dalla sua abitazione, a quel punto ha repentinamente raggiunto la ragazza, che ha tentato la fuga tentando di aprire il cancello condominiale. E’ stata bloccata dall’uomo che si era già denudato dalla vita in giù e cercava di strattonarla verso di sé.

Ha schiacciato dei citofoni

La povera ragazza, seppur bloccata dal terrore, è riuscita a schiacciare a caso alcuni bottoni del citofono sperando di svegliare i condomini mentre gridava chiedendo aiuto. Questa reazione ha permesso di disorientare l’aggressore, la giovane è riuscita a staccarsi ed a chiudere il cancello lasciando all’esterno l’aggressore. Mentre raggiungeva la porta del condominio in suo soccorso è arrivato un vicino allarmato dalle urla, così ha finalmente trovato rifugio.

L’arrivo dei Carabinieri

La Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Vigevano, informata del grave evento, immediatamente ha allertato una pattuglia del pronto intervento, che si trovava già nella zona, la quale ha raggiunto subito l’area che ha iniziato a cercare l’aggressore. Intercettato e bloccato dai Carabinieri prima che riuscisse a dileguarsi è stato ammanettato e condotto presso la Casa Circondariale di Pavia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia