Agli arresti domiciliari

Violenza sessuale, atti persecutori e lesioni: 19enne napoletano rintracciato in hotel lomellino

Il giovane è stato arrestato a seguito di una denuncia presentata da una 42enne con la quale aveva avuto una relazione.

Violenza sessuale, atti persecutori e lesioni: 19enne napoletano rintracciato in hotel lomellino
Lomellina, 15 Luglio 2020 ore 15:51

I carabinieri della Stazione di Gropello Cairoli (PV), nella giornata di martedì 14 luglio 2020 hanno rintracciato e tratto in arresto M.D., diciannovenne nato ad Aversa (CE) e residente a Sant’Antimo (NA), giardiniere, con precedenti di polizia. Nei confronti dello stesso l’Autorità Giudiziaria aveva emesso lo scorso 6 luglio il provvedimento restrittivo degli arresti domiciliari.

Atti persecutori, violenza sessuale e lesioni

Provvedimento avvenuto a seguito di una denuncia presentata, per i reati di atti persecutori, violenza sessuale aggravata, estorsione e lesioni personali aggravate, da una donna quarantaduenne residente a Sant’Antimo, con la quale l’ascritto aveva avuto una relazione sentimentale.

Rintracciato in un hotel

L’uomo è stato individuato dai militari presso un hotel di Gropello Cairoli e poi, dopo gli accertamenti, sottoposto in regime degli arresti in Cassina de Pecchi (MI), presso la residenza del titolare della ditta per la quale lavora.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia