Violenza in pronto soccorso, calci e minacce: “Vi ammazzo”

Un 40enne dà in escandescenza in attesa che il padre venga visitato: scatta la denuncia.

Violenza in pronto soccorso, calci e minacce: “Vi ammazzo”
Vigevano, 14 Gennaio 2020 ore 10:45

Violenza in pronto soccorso, calci e pugni al personale da parte di un uomo di 40 anni che stava attendendo che il padre venisse visitato. E’ successo a Vigevano nel pomeriggio di sabato 11 gennaio 2020.

 Violenza in pronto soccorso

Attimi concitati nel pomeriggio di sabato 11 gennaio 2020 al pronto soccorso del Civile di Vigevano. Protagonista un 40enne che, intorno alle 14, ha dato in escandescenza mentre aspettava che il padre fosse visitato. Due ore di attesa che lo hanno “spazientito” a tal punto da sferrare calci contro una porta e poi scagliarsi contro due infermiere.

Denunciato

Attimi concitati nei quali il 40enne avrebbe anche urlato “Vi ammazzo”. E chissà come sarebbe andata a finire se non fosse intervenuta una guardia carceraria in borghese che, frapponendosi tra l’aggressore e le due infermiere, ha di fatto bloccato l’uomo. Nel frattempo è stata chiamata anche la polizia che, giunta in breve tempo sul posto, ha identificato l’uomo denunciandolo per interruzione di pubblico servizio.

Ritorna dopo due ore

Padre e figlio se ne sono andati ma, non contento, il 40enne sarebbe tornato dopo circa due ore e, entrato di nuovo in Pronto soccorso, ha minacciato medici e infermieri urlando: “Ve la faccio pagare, vi aspetto fuori”. A questo punto è stata nuovamente allertata la Polizia.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia