“Vaccino antinfluenzale: diamo il buon esempio”

La campagna per la vaccinazione antinfluenzale 2019-2020 di ASST Pavia. 

“Vaccino antinfluenzale: diamo il buon esempio”
Pavia, 19 Novembre 2019 ore 13:04

La campagna per la vaccinazione antinfluenzale 2019-2020 di ASST Pavia.

Perchè è importante vaccinarsi

Il 28 ottobre 2019, ha preso avvio la campagna di vaccinazione antinfluenzale presso gli studi dei Medici di Medicina Generale che aderiscono all’iniziativa e, dall’11 novembre 2019, è possibile vaccinarsi presso gli ambulatori dell’ ASST di Pavia. Inoltre il vaccino sarà reso disponibile alle strutture sanitarie, alle RSA e ad altre strutture socio-sanitarie.
Per prevenire l’influenza, esiste una vaccinazione specifica. La protezione indotta dal vaccino comincia due settimane dopo l’inoculazione e perdura per un periodo di alcuni mesi, poi tende a declinare. Per questo, e poiché possono cambiare i ceppi in circolazione, è utile ripetere la vaccinazione all’inizio di ogni stagione influenzale.

Obiettivo della campagna

Il principale obiettivo della campagna vaccinale gratuita è il raggiungimento di tutti quei soggetti che, in caso di infezione, potrebbero andare incontro a gravi complicanze: persone di età pari o superiore a 65 anni (nati nel 1954 e precedenti) e tutti coloro che, a prescindere dall’età, sono affette da malattie croniche come ad es. diabete, tumori, patologie dell’apparato respiratorio, cardiocircolatorio, renale, del sangue e rientrano nelle categorie individuate dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia. Inoltre il vaccino è particolarmente raccomandato per le donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino in gravidanza.

Gli interessati sono invitati a presentarsi presso gli ambulatori muniti della Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi, tesserino di esenzione per patologia o documentazione specialistica per i soggetti appartenenti alla categorie a rischio.

Le sedi e gli orari dei centri vaccinali di ASST Pavia sono consultabili al seguente link: http://www.asst-pavia.it/node/12962.  Sempre sul sito web sono indicate le categorie di soggetti per cui la vaccinazione
è gratuita; per coloro che non fanno parte delle predette categorie il costo si aggira tra i € 10,00 ed i € 20,00. Il vaccino, infatti, è utile anche a chi desidera evitare o ridurre gli effetti di una influenza che spesso costringe a letto per alcuni giorni chi viene colpito.

I comportamenti che contrastano la diffusione dell’influenza: adottiamoli!

Si ricorda che, oltre alla vaccinazione, che costituisce un fondamentale strumento di prevenzione dell’influenza e delle sue complicanze, la trasmissione dei virus influenzali può essere contenuta adottando semplici misure comportamentali:
• Lavaggio frequente delle mani
• Buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o
tossisce, usare fazzoletti monouso e lavarsi le mani)
• Isolamento volontario a casa in caso di malattie respiratorie febbrili, specie in
fase iniziale

Le istituzioni danno il buon esempio: la direzione strategica di ASST Pavia si vaccina

La veicolazione dei comportamenti che garantiscono la tutela della salute dei cittadini passa anche attraverso il BUON ESEMPIO: per questo motivo, in data odierna, tutta la Direzione Strategica di ASST Pavia, il dott. Michele Brait, Direttore Generale, il dott. Paolo Puorro, Direttore Amministrativo, il dott. Francesco Reitano, Direttore Sanitario e il dott. Armando Gozzini, Direttore Socio-Sanitario, ha ricevuto la somministrazione del vaccino antiinfluenzale.

(Foto di copertina: il dott. Michele Brait durante la vaccinazione)

LEGGI ANCHE>> Influenza 2019: nel giro di un mese colpite già 341mila persone

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia