Menu
Cerca
Mancato approvvigionamento

Vaccini finiti, stop forzato alla campagna antinfluenzale a Broni

I medici di famiglia: «Situazione spiacevole che non dipende dalla nostra volontà».

Vaccini finiti, stop forzato alla campagna antinfluenzale a Broni
Cronaca Oltrepò, 01 Dicembre 2020 ore 10:00

Interrotte le forniture di vaccini, stop forzato alla campagna antinfluenzale nella palestra di piazza Italia a Broni. I medici di famiglia: «Situazione spiacevole che non dipende dalla nostra volontà».

Stop forzato

Sospesa la campagna di vaccinazione antinfluenzale presso la palestra “Primo Giauro” di Piazza Italia. A motivare lo stop è il mancato approvvigionamento di dosi di vaccino da parte delle autorità sanitarie regionali, come spiegano i medici di famiglia di Broni: «Purtroppo abbiamo dovuto interrompere la campagna, avviata lo scorso 16 novembre negli spazi messi a disposizione dal Comune, in quanto non abbiamo ricevuto i quantitativi necessari per procedere secondo i programmi. Ci spiace che si sia venuta a creare questa situazione – sottolineano i medici – ma a dettarla sono cause che non dipendono dalla nostra volontà. Auspichiamo che il problema possa risolversi quanto prima, permettendoci di proseguire con la vaccinazione delle persone anziane e degli altri soggetti a rischio».

La scelta di destinare la palestra di Piazza Italia alla campagna di vaccinazione antinfluenzale rientra nel mix di strategie che, già dalle prime battute della “seconda ondata” dell’allarme Covid-19, l’amministrazione comunale ha messo in campo per fronteggiare la nuova fase dell’emergenza sanitaria.

Il rammarico del Sindaco

«Sono molto rammaricato – dice ora il sindaco di Broni, Antonio Riviezzi – per la forzata interruzione delle vaccinazioni. In qualità di presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Ats di Pavia porrò la questione nel primo consiglio di rappresentanza utile. Voglio comunque ringraziare i medici di famiglia per il grande impegno profuso fino ad oggi, i volontari di Protezione Civile, Associazione Alpini e Associazione Carabinieri che si sono quotidianamente fatti carico delle operazioni di disinfezione dei locali e il gestore della palestra per la disponibilità».

LEGGI ANCHE

Lotteria degli Scontrini, da oggi potete richiedere il codice per le estrazioni

Niente Natale sulla neve? C’è uno spiraglio…