Cronaca
Nipote spacciatore

Usava l'orto della nonna per coltivare marijuana, tradito dall'odore

Denunciato in stato di libertà per coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Usava l'orto della nonna per coltivare marijuana, tradito dall'odore
Cronaca Lomellina, 05 Agosto 2021 ore 12:48

Denunciato in stato di libertà per coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio un 44enne di Zerbolò.

Trovato spacciatore con sei piante di maijuana

Alle ore 22 del 4 agosto 2021, nel corso di un servizio perlustrativo della Stazione Carabinieri di Garlasco (PV) i militari, transitando tra le vie della frazione Bozzole di Garlasco, hanno percepito un odore tipico delle foglie di marijuana e nel corso degli approfondimenti hanno scoperto che, nei pressi, era ubicato un orto all’interno del quale sono state rinvenute 6 piante di marijuana alte dai 70 a 130 cm nonché 12 rami di infiorescenze essiccate per un peso complessivo di gr.114.

Denunciato un 44enne di Zerbolò

Nel corso dei successivi accertamenti, posti in essere in seguito al rinvenimento, i militari sono risaliti al soggetto che materialmente curava il suddetto orto, ossia un operaio 44 enne di Zerbolò, che usava l’orto, di proprietà della nonna (all'insaputa di quest'ultima) per l’illecita coltivazione.

Tutto sequestrato

In seguito ad ulteriori verifiche sono state anche rinvenuti altri 20 rami di infiorescenze essiccati per un peso complessivo di grammi 245, presso la sua abitazione di residenza che, unitamente alle piante rinvenute nell’orto, sono state sottoposte a sequestro ed il soggetto è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pavia.