Stradella, Broni e Bressana Bottarone

Ubriachezza molesta e maltrattamenti in famiglia: 3 persone denunciate

Si tratta di tre pregiudicati fermati dai carabinieri durante dei servizi straordinari di controllo del territorio.

Ubriachezza molesta e maltrattamenti in famiglia: 3 persone denunciate
Oltrepò, 02 Novembre 2020 ore 15:31

Stradella, Broni e Bressana Bottarone: nelle nottate del 31 ottobre e dell’1 novembre 2020 sono stati eseguiti controlli straordinari di sicurezza da parte dei Carabinieri di Stradella: 3 persone denunciate.

Controlli dei Carabinieri

Nella fascia oraria serale/notturna dal 31 ottobre al 2 novembre 2020, a Stradella, Broni e Bressana Bottarone, i militari della Compagnia Carabinieri di Stradella hanno svolto un mirato servizio di controllo straordinario del territorio, concentrato sulle principali arterie stradali e sui luoghi di aggregazione maggiormente frequentati dai giovani per verificare il rispetto delle misure per il contenimento epidemiologico da Covid-19.

Nel contesto del servizio sono stati complessivamente impiegate 8 pattuglie, controllati 90 veicoli, identificate 121 persone, sanzionati 4 soggetti per mancato utilizzo mascherina ed elevate 4 contravvenzioni per inosservanza delle norme del Codice della Strada. Inoltre sono stati denunciati all’Autorità Pavese 3 persone in stato di libertà:

  • un pregiudicato ucraino 29enne, residente a Stradella, responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio ed ubriachezza molesta, poiché in stato di ebbrezza alcolica presso il pronto soccorso dell’ospedale di Stradella, ha interrotto il servizio del personale medico, spintonando inoltre i militari operanti intervenuti sul posto nel tentativo di calmarlo;
  • un pregiudicato 43enne originario di El Salvador, residente a Broni, responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia, per aver violentemente percosso per l’ennesima volta la sua convivente, una coetanea connazionale, che ha riportato un grave trauma al viso.Visitata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Stradella è stata dimessa con una prognosi di 55 giorni;
  • un pregiudicato peruviano 34enne, residente a Stradella, coniugato, responsabile del reato di rifiuto sottoporsi alcoltest. Controllato a Broni in via San Cipriano, alla guida della propria autovettura nonostante fosse in stato di ebbrezza alcolica, si è rifiutato di sottoporsi al test alcolimetrico; nell’occasione al conducente è stata ritirata la patente di guida.

Analoghi controlli si ripeteranno in maniera sistematica nel prossimo periodo, a tutela della sicurezza sanitaria della popolazione e per assicurare il rispetto delle normative vigenti.

LEGGI ANCHE

Evade dai domiciliari e scippa un’anziana in piazzale Emanuele Filiberto

TI POTREBBE INTERESSARE

Covid, da domani attivo il “Drive through tamponi” presso l’Ospedale di Varzi

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia