Miradolo Terme e Broni

Truffa, ricettazione e atti persecutori: per due uomini si aprono le porte del carcere

Si tratta di un 55enne e un 73enne arrestati a seguito di due ordini di carcerazione.

Truffa, ricettazione e atti persecutori: per due uomini si aprono le porte del carcere
Cronaca Oltrepò, 01 Febbraio 2021 ore 09:13

Un uomo di 55 anni e un 73enne sono stati arrestati a seguito di due ordini di carcerazione: il primo deve rispondere di ricettazione e truffa, il secondo lesioni personali e atti persecutori.

Arrestato 55enne

Nel pomeriggio del 29 gennaio 2021, a Miradolo Terme, i Carabinieri della Stazione di Chignolo Po hanno tratto in arresto S.L.D, un pregiudicato 55enne, residente in quel centro, in applicazione del provvedimento di unificazione di pene concorrenti e contestuale ordine di carcerazione emesso il 25 gennaio 2021 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Milano.

L’uomo dovrà espiare una pena complessiva di anni 4 e mesi 9 di reclusione e pagare una multa di euro 1.700,00, per i reati di “ricettazione” e “truffa”, commessi a Milano e Lodi nell’anno 2011. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Pavia, a disposizione dell’A.G.

In carcere anche un 73enne

Nel pomeriggio del 30 gennaio 2021, invece, a Broni, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto A.D., un pregiudicato 73enne della zona, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso il 27 gennaio 2021 dalla Procura della Repubblica di Pavia a seguito di specifica attività svolta dai militari di quella Stazione.

Lo stesso dovrà espiare una pena residua di anni 1 e mesi 6 di reclusione per i reati di “lesioni personali aggravate” e “atti persecutori”, commessi a Broni dall’anno 2016 nei confronti del vicino di casa. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Voghera (PV), a disposizione dell’A.G. procedente.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli