Trapianto di cuore a entrambi i fratelli

Al policlinico San Matteo trapiantato un uomo di 30 anni. Due anni fa la stessa sorte era toccata alla sorella.

Trapianto di cuore a entrambi i fratelli
Pavia, 19 Febbraio 2018 ore 09:47

Trapianto di cuore eseguito nel reparto di Cardiochirurgia del San Matteo su due fratelli di Ancona a distanza di due anni l’uno dall’altro.

Trapianto di cuore: operati due fratelli

Un uomo di 30 anni affetto da cardiomiopatia ipertrofica ad evoluzione dilatativa, una malattia familiare, non aveva altra speranza che il trapianto. Così alla fine di gennaio è stato sottoposto ad un intervento di trapianto nel reparto di Cardiochirurgia del Policlinico San Matteo. Due anni fa era stata operata anche la sorella ventiseienne sempre per la stessa patologia.

Cuore proveniente dalla Valtellina

Il giovane trapiantato è tuttora ricoverato al San Matteo. Il cuore è stato prelevato in Valtellina da un donatore di 27 anni. Il trapianto è stato eseguito da Andrea D’Armini, responsabile dell’unità di Chirurgia cardiopolmonare e ipertensione polmonare del San Matteo, con Carlo Pellegrini e lo specializzando Maurizio Pin. Gli stessi che due anni fa, avevano prelevato il cuore poi trapiantato nella sorella del giovane.

I trapianti di cuore al San Matteo

Si tratta del terzo trapianto effettuato al San Matteo dall’inizio dell’anno, un dato che fa ben sperare. L’anno scorso in Italia sono stati effettuati 265 trapianti di cuore, uno in meno rispetto all’anno precedente. A Pavia, al San Matteo, ne sono stati effettuati 14, uno in meno rispetto al 2016. Tanti, visto che si tratta di una procedura complessa, ma ancora troppo pochi: in tutta Italia sono 757 i pazienti in lista d’attesa per un cuore nuovo, solitamente bisogna aspettare, in media, poco più di tre anni e non tutti purtroppo ce la fanno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia